Asp126 e Ugo Borghetti - Senza Ghiaccio (Album)
Asp126 e Ugo Borghetti - Senza Ghiaccio (Album)

Leggi il Testo Palazzi Asp126 e Ugo Borghetti. “Palazzi” è una canzone di Asp126 e Ugo Borghetti estratta dall’album “Senza Ghiaccio”. Palazzi Lyrics

Testo Palazzi Asp126 e Ugo Borghetti

Ehi, ah, 1-2-6, stiamo qua
Sempre in piazza
Ah-ah-ah
Ultimi essere umani sopra il pianeta

Allo stadio quanto costa l’abbonamento?
Le tasse su una casa al centro (Centro)
Tirano su un altro mostro de cemento
Pe’ mettece la gente dentro
È ‘na cosa pensata pe’ fa guarda’ male
La gente che se n’crocia per strada
Poi dici la gente perché se n’cazzata
Co ‘sti sordi messi davanti a carota

Ce vonno chiusi in casa
E invece noi sempre in piazza
Ce vonno rinchiude’ in palazzi
Dentro quartieri senza le piazze
Ce vonno chiusi in casa
E invece noi sempre in piazza
A lupa è ‘scita dalla gabbia
Io già me so’ torto la maglia

40 mq, 900 d’affitto
40 mq, 900 d’affitto (Cosa?)
40 mq, 900 d’affitto
40 mq, 900 d’affitto
40 mq, 900 d’affitto
Qua non vive più nessuno
Chi cazzo l’ha detto?
40 mq, 900 d’affitto
Qua non vive più nessuno
Chi cazzo l’ha deciso?

Dio guarda, so’ pochi quelli a cui je meno
Però guardo tutti in faccia
Perché so abituato a sta’ in piazza
Vodka in tazza
La piscio per strada perché so abituato a sta’ in piazza
Io quando sto in piazza, colpo di tacco
Pure se a pallone so’ ‘na mezza zappa
Le faccio lunghe come tacco
Le tue grandi come caccole
Perché sei stato poco in piazza

126 so’ l’unici numeri
126 semo l’unici veri
126 so’ l’unici numeri
126 semo l’unici veri
126 so’ l’unici numeri
126 semo l’unici veri
Chiedi al quartiere: “Luciano chi è?”
Tutti mi vogliono bene

Fai il tour turistico
Poi ce passi a vedere
126, Roma rione 13, Trastevere
Piazza con il sole, con la neve
Pure senza sordi pe’ beve
Mbè, mbè, mbè, mbè, mbè, mbè (Certo)
Tu dammi ‘na mano frate’
Che a ‘sti infami je famo vedè
(Mbè, mbè, mbè, mbè, mbè, mbè, ce-)

Ce vonno chiusi in casa
E invece noi sempre in piazza
Ce vonno rinchiude’ in palazzi
Dentro quartieri senza le piazze
Dio guarda, so pochi quelli a cui je meno
Però guardo tutti in faccia
Perché so abituato a sta’ in piazza
Vodka in tazza
La piscio per strada perché so abituato a sta’ in piazza
Io quando sto in piazza, colpo di tacco
Pure se a pallone so’ ‘na mezza zappa
Le faccio lunghe come tacco
Le tue grandi come caccole
Perché sei stato poco in piazza

Ce vonno chiusi in casa
E invece noi sempre in piazza
A lupa è ‘scita dalla gabbia
E mo c’è rientrato er cazzo

Testo Palazzi Asp126 e Ugo Borghetti