Lou X - La Realtà, La Lealtà e Lo Scontro (Cover Album)
Lou X - La Realtà, La Lealtà e Lo Scontro (Cover Album)

Leggi il Testo E La Sagra Continua Lou X. “E La Sagra Continua” è una canzone di Lou X estratta dall’album “La Realtà, La Lealtà e Lo Scontro” (1998). E La Sagra Continua Lyrics

Testo E La Sagra Continua Lou X

Quelli che si pensavano che era tutto sbornie e risate, gent ch’ non c’hann’ capit’ nu cazz’ perché la merda e scazzi in superficie non galleggiano più qua!
Ed un cafone sa che certe volte l’unica cosa è scappare dalla realtà ma nu cafone se è cafone torna porco…!
Torna per spastirsi assieme ai fratelli il peso di essere un dannato
Torna per ricordare che solo i forti sopravvivono pure a chi non lo vuole sentire
E torna perché altrimenti che ci mettiamo?
Ma tornano pure per le merde, per chi fa li nomi con gli sbirri e quelle bastarde delle loro spose
Torna per chi cambia cento facce ma la merda più la giri e più puzza
Costa Nostra ce l’ho ancora in cann’ e la sagra continua!

One two, one two, arriveme nù
One two, one two, pecché nu sem nu
One two, one two, arriveme nù
One two, one two, ma che cazza vù?

Arrivo, un’altra volta vù sape’ come mi chiamo
Vero commissario? io non caccio scuse ma pezzi da cento
Se mento con la forza del vento la costa inventa
Sbirri merde e non so se rendo
Coi nervi in tiro cospiro, il vino batte in coccia
Come l’aria che respiro, non ci rigiro
Esco col buio e mi riprendo
Rispetto per la strada della zona che provengo
Mo che meno su sta base sulla carie metto il fluoro
Come cloro sfascio i muri con il motopicc’ e non mi fermo
La scelta è andare diritto e chi parla parla alla fine resta zitto
Come una cerqua non si sposta
Stringo nelle chele il mio nemico in una morsa
Dò vermi in pasto ad una fossa dalla sera alla mattina
E mangiare merda non è una cosa fina
Siamo gente genuina come paparazze e se ti disgusta questo
‘n pù rombe’ lu cazz guardo bene in faccia
Perché la ruota gira io non parlo male
Ma zitt’ zitt’ piglio la mira

Rima, rima dopo rima, schizza la cantina tipo sniffo cocaina
E la sagra continua!

Questa è la missione di un cafone, attenzione
E scusate merde se porto rancore, a tutte le ore
Hardcore come il giornale, come ‘ndò lu francese
Come la papalina fritta al mio paese
Se dico che nessuno è uguale è veramente
Per dare un po’ di forza a chi non ha mai niente
Ma sicuramente linfa vitale è necessaria
Che senti vibrare in aria così spontanea
E c’è pure il rischio, ogni cosa ha il suo rovescio
Lo sforzo degli infami è restare in mezzo
Vite a poco prezzo valutate un po’ di spicci buoni
Solo da finire per accontentare i sogni di Luigi

Ma no. Ma scì. ma mo’ nin dì cuscì!!!

Io non cerco spiegazioni a queste condizioni
Solo per danneggiatori e per chi ama questa storia
Il resto se ne va a fanculo come a Sonoria!

Rima, rima dopo rima, schizza la cantina tipo sniffo cocaina
E la sagra continua!

Sublimine rap criminale
Come dinamite carica una cavità da illuminare
La saga dei fighetti durerà ancora per poco
Si sono indebitati troppo, ci vanno sotto
Con chi paga uno scotto sempre
Come l’occasione cala sotto ed esce fuori dal suo portone
‘na frega di uaglioni della costa mia
Si tengono alla larga dalla polizia
Vedi un po’ com’è che tocca
Se è reale come appoggio e non mi spengo
Perciò ci tengo la lotta che si porta
Sempre dietro un dannato
E l’odio che io tiro fuori a memoria me l’hanno dato
Prima col contagocce poi con le secchiate
Questo è solo il tempo di ogni scazzo che cercate
Un cafone ingama: resta per strada, fuma marijuana
E sputa in terra quando passa la madama!

Rima, rima dopo rima, schizza la cantina tipo sniffo cocaina
E la sagra continua!

Testo E La Sagra Continua Lou X