Lou X - La Realtà, La Lealtà e Lo Scontro (Cover Album)
Lou X - La Realtà, La Lealtà e Lo Scontro (Cover Album)

Leggi il Testo Dal Profondo Lou X. “Dal Profondo” è una canzone di Lou X estratta dall’album “La Realtà, La Lealtà e Lo Scontro” (1998). Dal Profondo Lyrics

Testo Dal Profondo Lou X

Tutti si domandano che dico
Quando scaglio forze sul vero nemico
Come l’occasione si tramuta in un pretesto
Come un latitante sfugge dall’arresto
A volte ritorno dall’alba al tramonto
Senza vie di mezzo mò veniamo al soldo
Penso che la sgamo pure questa volta
Penso di riuscire a trovare la mia svolta
Ascolta non aspetto non mi aspetto
Che mi cada addosso la pioggia ed in petto
Per chi si fa in quattro porto rispetto
Come va a finire non importa
Al verme che torna a bussare alla mia porta
Crede che la vita sia una gara
A cui danno un premio al primo vigliacco
Scegli o impara dove sbatte male
Zero ipocrisia, per cui niente da fare
Quando prende la via della fuga a sorpresa
Le chiacchiere al vento quando una storia si fa tesa controcorrente è duro nuotare
Anche se sono nato alla riva del mare
Stessa merda di due anni fa
Perciò muvete a ‘ggì che mi sta a squajà
Cerca di capire questa scuola
Un’altra parola è già troppo, caccio chi è cotto
Senza che si sforza, chi non se la sente perde terreno
Non appena si va a stringere
Perché finge e con gli occhi convince
Per poco, ma un bluff coi cafoni non vince

Adesso fai la tua magia, streghetta mia
Suona sul mio corpo la tua melodia
Calati lentamente dentro il nido del tucano
Sogni d’oro e d’acciaio mò ti danno una mano
Dormi bambino lasciati andare
Su questo garbino che ti può riscaldare
Pensa su questa densa danza
Velocemente come una mina scansa
Nuota uno squalo all’impazzata
Non rappresento con una cazzata
Sulla tua ruota il tuo numero gira
Fato e destino calpesto con ira
Quando ti sale un piacere alla testa
Lasciati andare che è il granchio che infesta
Dammi una notte facciamo un po’ a botte
Così per scherzare provando due mosse
Dammi cento carte ti farò sapere
Prestami i tuoi occhi e ti farò vedere
Qual è il mio mondo nudo e crudo
Dentro queste vene sono il bugiardo
Credimi adesso se non ti parlo
Mo è proprio per questo sono sopra il tuono
Quando domino il frastuono
Lascia che mò l’ordine sfumi sopra al suono
Acrobata debacle aggiusto e rifaccio
Come mi pare, come ti piaccio
Auà mammà mammà ma che vò cussù
Le carte le ho date mo rien ne va plus
Frutto di mare più dolce che amaro
M’armett Martell’ e produco decibell
Vecchia scuola quando si rinnova
Come Andy One from Portanuova
Assaggia le tecniche specifiche, liriche automatiche
Elastiche, pratiche, pigre
Uno alla volta, uno alla volta
Non spingete quando non v’attocca
Metti la mano e vedi come si comporta!

Testo Dal Profondo Lou X