Lou X - La Realtà, La Lealtà e Lo Scontro (Cover Album)
Lou X - La Realtà, La Lealtà e Lo Scontro (Cover Album)

Leggi il Testo Sulla Costa Lou X. “Sulla Costa” è una canzone di Lou X estratta dall’album “La Realtà, La Lealtà e Lo Scontro” (1998). Sulla Costa Lyrics

Testo Sulla Costa Lou X

Benvenuti nella zona di coscienza
Veleno dalle mie radici
Se la mia ombra maledici
è pura essenza
Tra l’odio e amore per dove provengo
Sta un’anima che porto dentro
L’aria è piena di sospetti
Nella zona che si aggira un complotto
Fantomatico chiamato costa nostra
Chi non regge la botta ci va sotto
No, non cambierete i nostri piani
Lou X è come non è stato mai
Mangiare merda non mi spaventa
E lo sai cogli la mia urgenza
Stile non classificato
Miro in alto per davvero
Come la banda Cavallero
E come il nero non si squaglia
Se controllati
Sorveglio il mare dalla parte dei pirati
Dai quartieri dove siamo nati
Ma le origini le stesse
Se i fighetti ci chiamavano sfigati
Zero feste, zero spazio per gli infami
Arrivano i cafoni battetegli le mani
Io porto luce dove tutto è buio
Quando il gioco si fa duro
Perché ognuno è il suo futuro
Se capisci questo, se assapori qual è peso
Il prezzo da pagare adesso
Ogni volta è da giocare
Sai che non hai perso in partenza
Chi porta la consapevolezza
Sopravvive sulla costa!

Sulla costa, sulla costa
C’è chi vive e sopravvive sulla costa!

Calma nervosa
Schierati a fianco con chi è in missione
Adesso prendi una ragione
Delle liriche, zero prediche
Per chi vive una battaglia
C’è una forza che si scaglia
Sulla costa, come fosse ipnotizzato
Il resto, il nemico cerca un pretesto
Ma colpisce a vuoto
Se la dignità di un uomo in alto resta
Non c’è porco che l’arresta
Logica criminale ma necessaria
L’unica speranza è chi salti tutto in aria
Se ogni volta può essere per sempre
Se un dannato se lo vive sulla pelle
Un ribelle caccia merda a rotazione
Senza finzione, un esaltato
Dove il mio pensiero lo ha portato
In una situazione da campo minato
C’è qualcuno che si muove nella giungla della costa!

Sulla costa, sulla costa
C’è chi vive e sopravvive sulla costa!

Quant sbirr’ ca ci sta
Cazz’ vù mi sti a guarda’?
Chi s’arvede com’ và?
C’è chi dice e c’è chi fa
Quant sbirr’ ca ci sta
Cazz’ vù mi sti a guarda’?
Chi s’arvede com’ và?
C’è chi dice e c’è chi fa

Per chi si fa strada niente è spianato
Ma non è storia, per chi ci caga la pula indaga
Su degli elementi in carica dinamica
Danneggiamenti in teoria come la pratica
Pure i colpi di nu merde non li senti
Godo solo nel pensare al dopo
Come una partita è stata aperta
Finché dura senza paura
Quello che ho imparato per la strada
Va applicato per la causa
Di giustizia di chi ha subito
Che non trova spazio nei fascicoli di un magistrato
è scontato, perciò rimane solo
Il tempo di affrontare ogni cosa sul momento
Un giorno sognerò di nuovo
Nel frattempo lascio tracce per il sottosuolo
Perché suono come sono
Ora e sempre sulla costa
Nella quiete c’è tempesta

Si muove
è il mare mosso, troppo grosso
Fa largo la flotta che imposta
La zona catastrofica logica
Che svolta sul litorale
Ogni giorno ogni lotta
Ride ride e dopo piagne
Chi s’abbracc’ e chi s’ampegn’
Pe’ nu poch di guadagn
Giocati la vita con una passatella
La storia di un dannato quanto è bella, quanto è bella!

Testo Sulla Costa Lou X