Rap UsaNews Rap UsaIl ritorno di Eminem è un cammino sulle acque...

Il ritorno di Eminem è un cammino sulle acque con Beyoncé

In attesa del nuovo album, il Rap God presenta una ballad pop-rap con la Queen B

-

- Advertisement -

 

Soundtrack: Walk On Water

«If I walked on water, I would drown / ‘Cause I’m just a man, but as long as I got a mic I’m godlike / So me and you are not alike / Bitch, I wrote “Stan”»

Anche un dio, nonostante le doti, ha le sue debolezze. È questo il messaggio che Eminem manda con “Walk On Water“, il primo singolo del nuovo album dal(l’ipotetico) titolo “Revival“.

Il brano è una ballad pop-rap prodotta da Rick Rubin e Skylar Grey (che figura anche come co-scrittrice) nella quale Marshall Mathers si esprime con un flow scorrevole, come fosse un dialogo, nel quale trattiene a stento il nervosismo che poi riversa sul finale. Em si spoglia e si mostra umile, lascia che a fare da padrona sia l’introspezione di un uomo che ha scelto di esprimersi con l’arte esternando la pressione dell’essere tra i numeri uno del rap a livello mondiale su tre versi che fanno spazio soltanto alla calda voce di Beyoncé, il contraltare della canzone. Il testo allude alle aspettative dei fan e alla conseguente tensione che rimbomba nella testa e nello stomaco del rapper il quale, in uno dei versi, pensa di placare il dolore rifugiandosi nel Vicodin, un paracetamolo che può causare dipendenza. Questo riferimento è certamente da collegare a quella che è stata la strategia di marketing che sta accompagnando l’uscita del disco e che ha anticipato il singolo. Infatti, l’8 novembre 2017 il rapper ha condiviso sui suoi account social la foto di un foglio che ricorda una prescrizione medica, con scritto “Walk on Water Take as needed” (“Walk on Water da assumere necessariamente”, ndr).

La campagna messa in atto dal suo entourage sta dando sicuramente i suoi frutti, infatti il brano è entrato nelle tendenze di YouTube dopo pochi minuti dall’uscita, tuttavia il vero rimedio per Eminem sono le rime e un microfono, perché come dice lui stesso:

«If I walked on water, I would drown / ‘Cause I’m just a man, but as long as I got a mic I’m godlike / So me and you are not alike / Bitch, I wrote “Stan”».

C’è chi pensa che il disco verrà presentato il 12 novembre 2017 durante gli MTV EMAs, altri sostengono che avverrà il 18 novembre al Saturday Night Live, ma in un tweet il fratello di Eminem si è lasciato sfuggire una data, il 17 novembre 2017.

Quando uscirà l’album? Cosa dobbiamo aspettarci? La curiosità è tanta, ma possiamo soltanto pazientare e goderci la musica del Rap God e della Queen B.

Donato Cerone
Donato Cerone
Lucano dal mezzo sangue pugliese (un po' come nel film di Harry Potter, ma senza il principe). Mi occupo di comunicazione digitale, amo l'economia di azienda e ogni forma organizzativa. Mi piacciono le parole, ancor di più se sono incasellate tra gli schemi metrici e le melodie su quattro quarti del rap, quelle della musica rock o del cantautorato. Sono appassionato di supereroi, come quelli dei fumetti che hanno spazio su grande schermo e serie tv, ma nella vita vera preferisco gli sfigati.

Le ultime

“Verso Sud” il nuovo singolo di Puro e Noà, in attesa del loro album

Il singolo "Verso Sud" è l'ultimo estratto dall'album di Puro aka Soultrain e Noá che avrà il titolo di...

Fuori il video di “Mai più”, il nuovo pezzo di Claver Gold con Davide Shorty

"Mai più" è il secondo singolo che anticipa l'album "Questo non è un cane" di Claver Gold. Anche questo...

Intervista a Mistaman: “tecnicismi a parte, voglio fare musica che rimane”

Lo scorso 24 giugno è uscito il nuovo singolo di Mistaman, il rapper affiliato alla Unlimited Struggle che ha...

Il sogno dei Lyricalz adesso è realtà (ma non la loro)

  Non mi accontento e godo, chi si accontenta ha perso Sempre più spesso faccio sogni di successo Per me è un...

Interviste

Intervista a Mistaman: “tecnicismi a parte, voglio fare musica che rimane”

Lo scorso 24 giugno è uscito il nuovo singolo...

Intervista ad “Assalti Frontali”: dopo 30 anni siamo ancora poesia di strada

Intervista a cura di Jules Bonnot “Volevo fare una rivoluzione...

Questo, potrebbeInteressarti!
Selezionati per te!