Testi CanzoniJohnny Marsiglia - Tempi d'oro (Testo)

Johnny Marsiglia – Tempi d’oro (Testo)

-

- Advertisement -

Leggi il Testo Tempi d’oro Johnny Marsiglia. “Tempi d’oro” è il nuovo singolo di Johnny Marsiglia feat. Peter Bass prod. Big Joe estratto dall’album “Memory“. Lyrics Tempi d’oro

Testo Tempi d’oro Johnny Marsiglia

Vieni da giù? Io ci sono nato,
con la pelle del sud un po’ più colorato,
in questo posto ho studiato ma se oggi mi chiede cos’ho imparato
io non lo so, io non lo so, io non lo so,
so solo che quello che mi ha segnato l’ho cercato da me, da me

Giocavo a calcio coi ragazzi del quartiere fino a quindici anni,
poi scoprì la musica ed iniziai ad allontanarmi,
allora non capivano sta cosa,
dicevano: ”talè Giuvà, che minchia fa? Si droga?”
I miei compagni pensavo ad elaborare il motorino,
fino a farlo diventare un razzo nucleare,
io scoprivo qualcosa in cui mi sentivo capace e speciale
e non avevo un mezzo da truccare poi,
vieni da giù o da i quartieri alti?
Sotto casa mia famiglie in guerra attimi deliranti,
gli stessi con cui giocavo a quindici anni, a quanto pare,
vogliono vedermi sfondare o partecipare a un talent, è uguale.
Vieni da giù? O ci sono nato
con la pelle del sud un po più colorato,
in questo posto ho studiato
ma se oggi mi chiede cos’ho imparato.

Io non lo so, io non lo so, io non lo so,
so solo che quello che mi ha segnato l’ho cercato da me, da me.

In giro con amici con lo stesso interesse sulle stesse frequenze,
alle stesse feste organizzavamo via SMS o via MSN,
ero quasi maggiorenne,
l’estate di “Asereje”, la spiaggia e le tende,
metti Jay Z e l’inchiostro blu scende,
alza fino a quando non si sente più niente,
camminando come se stessimo sul set,
come facessimo sul serio, sembrava alieno chi puntava su di te,
il genere è morto vale meno di zero,
puoi pensare di fare mucho dinero, bruciare tutto e rifare mucho dinero,
ma probabile che fare mucho dinero,
devi rapinare vestito tutto di nero
con l’aiuto del cielo e già non c’era religione,
niente rosario credevamo nelle feste di Rosario,
Altavilla era come la capitale del meridione,
quando tutto era lontano dalla radio e la televisione,
i soldi finiscono quando vedi rosso,
ma la festa finisce quando vedi il sole, i miei tempi d’oro

Vieni da giù? Io ci sono nato,
con la pelle del sud un po’ più colorato,
in questo posto ho studiato ma se oggi mi chiede cos’ho imparato
io non lo so, io non lo so, io non lo so,
so solo che quello che mi ha segnato l’ho cercato da me, da me

Testo Tempi d’oro Johnny Marsiglia

Le ultime

Marracash proclama Fè vincitore della “Google Nest Room Audition”

Il rapper classe 1994 Fè è stato proclamato vincitore della "Google Nest Room Audition", un audizione organizzata da Marracash,...

L’incontro tra The Old Skull e Suarez è una “Mina vagante”

Dopo l'album "Antieroe 3 - The Punisher" il rapper romano Suarez torna a sputare rime crude e lo fa...

Online il nuovo video di Dargen D’Amico “Ubriaco di te”

Venerdì 17 Jake La Furia non è stato l'unico ex Club Dogo a pubblicare qualcosa di nuovo, infatti Dargen...

EasyOne ha pubblicato il suo secondo album da solista “Solo”

Dopo "Stessa pelle", il suo primo album da solista, è arrivato il momento per EasyOne di pubblicare la sua...

Interviste

Intervista a Kento: il rap “politicizzato” è solo una piccola parte della mia ispirazione

Intervista a Kento che, dopo qualche esperienza "parallela" (di...

Intervista a UanmNess: per me il rap deve parlare, esprimere e comunicare

Dopo la pubblicazione del suo ultimo album "Prince Caffè"...

Questo, potrebbeInteressarti!
Selezionati per te!