Domenica 9 Dicembre sono stato al Fabrique di Milano per la prima tappa del nuovo Tour di Emis Killa. Non ho molto da dire. Sono stato a un concerto rap. Un vero, fottuto, concerto rap.

C’era tutto.

Il flow, il dj, le hit, il freestyle, i pezzi ignoranti, i pezzi conscious. Gli ospiti, le sorprese, il palco, la gabbia, le luci, i pyros. Il pubblico. Grandi, piccini, adulti, giovanissimi, anche giovanissimissimi. Ma anche noi sui 40.

Emis Killa oltre a confermare quello che, provocatoriamente ma anche consapevolmente, va dicendo da mesi, ossia che lui è un rapper completo, che sa fare tutto e bene quello che si può fare nel rap game, dalle hit, ai pezzi street, al freestyle, ha dimostrato una volta di più come sia la perfetta trait union tra la vecchia scuola e la nuovissima. Un po’ per anagrafica, un po’ per storia, un po’ per capacità e skills.

E col live di domenica ha ribadito soprattutto come lui, sul palco, ci sa stare eccome.

Grazie Emis che ci hai riportato il Rap.

Vi lascio alle foto di Luca Pinotti.