Testi CanzoniLowLow - Quello che mi serve (Testo)

LowLow – Quello che mi serve (Testo)

-

- Advertisement -

Quello che mi serve è una penna e un foglio di carta,
è un vecchio che beve per strada e un bambino lo guarda,
è un cuore che si accende e un altro cuore che infarta,
fin quando dio non scenderà in strada co una mannaia,
è un ragazzo che scappa dalla polizia in macchina e la guardia non controlla la rabbia gli spara e insabbia tutto,
la famiglia al lutto davanti alla lapide,
lascia andare le lacrime,
un altro futuro distrutto,
è un padre che protegge il figlio coi denti e le unghie
perché sa che il male regna ed il diavolo è ovunque,
la polizia ci osserva minaccia e denunce ci troveranno e spareranno spareremo spariremo tutti in un istante,
ma almeno dentro questa vita sarò stato grande,
e almeno per una volta sarò stato in alto,
questa è solo la mia storia e Dio sa quanto valgo,
e adesso datemi il mio palco figli di puttana questo è Low Low,
perché i traumi che c’ho avuto ormai hanno ucciso Giulio,
ma poi sono rinato in questi versi,
li scrivo e sono immensi,
li vivo e sono intensi,
in giro per l’Italia porto il dramma dei ragazzi persi,
con gli scompensi e i genitori li volevano diversi,
ma siamo nati marci e niente può fermarci ora,
tutta Italia è con la mia parola.
Questa è la nuova scuola.

Quello che mi serve è un microfono da impugnare,
Caino e Abele il seme del male il bene è il rivale,
il sabato sera ti annichilisci in un locale,
poi domenica la predica e ritorni un cristiano esemplare,
ho visto le migliori menti della mia generazione,
morire su se stessi cedere alla depressione,
cercando droghe rabbiose,
una dose di metadone,
pronti a farsela in un occhio dentro l’occhio del ciclone,
ho visto cristo camminare in mezzo a noi,
aveva la pelle scura, gli occhi azzurri come i tuoi,
io gli ho chiesto, se la mia gloria sarà eterna,
se c’è un posto tra i più grandi nel cielo dopo la Terra,
lui mi ha detto: -Figlio mio attento, figlio mio attento,
il tuo talento è un fiore in mezzo al cemento,
minacciato dal vento,
corteggiato dall’odio,
cosi forte ed è per questo che hai tutto e non sei contento,
tu per questa gente ricorda che sei un esempio,
scrivi per loro per farli sentire meglio,
e sarai l’unica stella nel firmamento,
fin quando il signore chiuderà il cerchio-.
Amen

Le ultime

Fabri Fibra: è online il video del nuovo singolo “Stelle” con Maurizio Carucci

Dopo l'annuncio del nuovo singolo "Stelle" con Maurizio Carucci ecco che arriva anche il video ufficiale. Anche questo video, come...

“Rapciclopedia. La mia storia”. La biografia di Tormento

Finalmente disponibile "Rapciclopedia. La mia storia", la biografia di Tormento scritta con Matteo Politanò disponibile in versione fisica con copertina...

Murubutu, ecco il nuovo singolo “Daimon”

Dopo l'uscita dell'album "Storie d'amore con pioggia e altri racconti di rovesci e temporali", MURUBUTU torna con un nuovo...

Marracash proclama Fè vincitore della “Google Nest Room Audition”

Il rapper classe 1994 Fè è stato proclamato vincitore della "Google Nest Room Audition", un audizione organizzata da Marracash,...

Interviste

Intervista a Kento: il rap “politicizzato” è solo una piccola parte della mia ispirazione

Intervista a Kento che, dopo qualche esperienza "parallela" (di...

Intervista a UanmNess: per me il rap deve parlare, esprimere e comunicare

Dopo la pubblicazione del suo ultimo album "Prince Caffè"...

Questo, potrebbeInteressarti!
Selezionati per te!