GraffitiIntervista a Mr. Thoms: "l'arte è il modo più...

Intervista a Mr. Thoms: “l’arte è il modo più diretto per manifestare la mia visione del mondo”

-

Mr. Thoms è un artista romano che grazie alla sua arte è riuscito a raggiungere davvero tante persone in tanti paesi del mondo, e con i suoi disegni riesce a trasmettere messaggi davvero importanti e con un efficacia difficile da raggiungere con le parole.
In questa intervista abbiamo provato a capire qualcosa in più del suo pensiero, delle sue idee e di come le trasferisci sui muri e sulla carta attraverso i suoi disegni.

Ciao Thoms, come hai iniziato il tuo percorso di artista? Eri un writer? Hai iniziato con il lettering o ti sei dedicato subito alle figure?

Ho iniziato a fare graffiti nel 1996, e come tutti i writer scrivevo il mio nome e taggavo selvaggiamente qualsiasi cosa fosse una superficie liscia, la cosa era abbastanza ripetitiva e presto ho capito che mi sarei dedicato a qualcosa di piu’ creativo, qualcosa che mi avrebbe dato la possibilita’ sia di esprimermi ma al tempo stesso, anche di comunicare le mie idee.
L’arte figurativa in questo senso e’ stata sicuramente il modo piu’ diretto per poter manifestare la mia visione del mondo in un modo unico e originale, riconoscibile e apprezzabile da tutti.

I tuoi personaggi sono del tutto particolari e riconoscibili, come li hai “inventati”? Il tuo modo di disegnarli è totalmente frutto della tua inventiva o hai preso ispirazione da qualcosa o qualcuno?

Il mio percorso evolutivo trae spunto da tante cose diverse dai cartoni animati dai fumetti dal cinema, insomma da tutto quel mondo dinamico\figurativo che trasmette idee o concept ma curati a livello estetico.
Ad oggi credo che il mio stile sia la condensazione inconscia di tutti questi input che hanno cibato la mia mente fin da bambino, non credo di aver inventato nulla, ma semplicemente di aver reso uniche delle idee con la mia intepretazione.

Le tue opere hanno sempre un messaggio e questo lo trovo molto significativo, come scegli un argomento di cui parlare quando devi realizzare un opera? Quali sono le questioni che ti stanno più a cuore?

Diciamo che volte non scelgo, ma semplicemente viene fuori quell’idea che è legata ad uno stato d’animo o magari ad una problematica che in quel momento sto vivendo, che in qualche modo voglio esorcizzare, dunque l’arte diventa il mezzo per buttarla fuori, come mettere il demone in una bottiglia.
Tutto quello che mi tocca mi sta a cuore, lo scopo che mi prefisso ogni volta e’ sempre quello di far fermare l’osservatore per farlo riflettere un attimo, fermare la sua vita frenetica per fare una riflessione su una determinata problematica, ma al tempo stesso riuscire anche a toccare quelle corde ironiche che fanno parte dell’essere umano e in cui tutti non possiamo fare a meno di identificarci.

Hai dipinto in vari paesi, come vedi la “nostra” scena rispetto a quella del resto del mondo? In quale paese hai avuto le migliori sensazioni e in quale invece non torneresti mai?

La scena italiana nonostante le varie problematiche attuali sul piano economico e culturale, credo che rimanga sempre un caposaldo nel mondo della creatività grazie ai grandi artisti e rappresentanti contemporanei che abbiamo. Poi se parliamo di opportunità e iniziative legate al mondo dell’arte allora qualsiasi altro paese europeo diventa il paese dei balocchi.
Sono sincero ogni paese è bello per le sue caratteristiche uniche e irripetibili, e proprio per quelle sensazioni che ti regala e che nel bene e nel male non potresti ritrovare in nessun altro luogo.

Nel tuo lavoro ti cimenti in diversi aspetti della street art, dalla parete più grande alla stampa su foglio A4… Mi piacerebbe sapere qual’è la parte che ti dà più soddisfazione e qual’è invece quella che ha più successo tra il pubblico?

Diciamo che è sempre l’idea che fa da motore a tutto, dunque a volte la stessa diventa materiale per realizzare una parete in strada, mentre a volte diventa un illustrazione che può essere sicuramente più fruibile da tutti , senza necessariamente raggiungere fisicamente la città dove ho realizzato l’opera.

Se non avessi fatto l’artista cosa pensi avresti fatto nella vita?

Il saggio dice: ”Avessi Fossi e Potessi erano tre Fessi!”  😀

Una cosa che ancora non hai fatto ma che ti piacerebbe tanto fare, parlando di street art ovviamente ?

Mi piacerebbe progettare un mega allestimento dentro un museo di arte contemporanea a livello internazionale dove riassumere con dei concept bomba il percorso della mia evoluzione artistica.

Parlando invece dal punto di vista umano, immagino tu abbia conosciuto tante persone durante il tuo percorso. C’è qualcuno che hai trovato grazie alla tua attività di artista ed è diventato poi una presenza importante nella tua vita??

Nella mia vita grazie all’arte ho avuto l’occasione di conoscere grandissimi artisti di talento, dai quali ho tratto ispirazione e insegnamenti di vita, impossibile dire che ce ne sia stato uno più importante dell’altro, ma posso dire che ognuno a suo modo è stato un maestro silenzioso che mi ha insegnato tanto anche solo con la sua presenza.

Avatar
Andrea Bastia
Appassionato di cultura hip hop da ormai troppi anni e writer fallito, dopo qualche esperienza in proprio sul web approda definitivamente su Hano. Si occupa della rubrica dedicata agli artisti emergenti e a quella sui Graffiti.

Le ultime

Abbiamo bisogno di più pezzi come “Carattere” di Drimer

Lo scorso venerdì Drimer ha pubblicato il suo nuovo singolo "Carattere" che anticipa un mixtape che uscirà nel 2023...

Ranzy presenta il pezzo “Diamante” contro la violenza sulle donne

In concomitanza con la giornata contro la violenza sulle donne che si celebra oggi 25 novembre, vi presentiamo il...

La nuova posse track “calcistica” di Nema e Max Fogli: Copa Mundial

Nema e Max Fogli l'hanno rifatto ancora... dopo 4-4-2 pubblicata nel 2019, ecco un altra posse track dedicata al...

Intervista a Oyoshe: la collaborazione con Rome Streetz e l’amore incondizionato per l’Hip Hop

Abbiamo incontrato il rapper (e producer) napoletano Oyoshe che sta lavorando ad un nuovo album solista ed è reduce...

Interviste

Questo, potrebbeInteressarti!
Selezionati per te!

buy windows 11 pro test ediyorum