Leggi il Testo Soldi Sporchi Gianni Bismark. “Soldi Sporchi” è una canzone di Gianni Bismark feat. Ntò estratta dall’album “Re senza corona“. Soldi Sporchi Lyrics

Testo Soldi Sporchi Gianni Bismark Ntò

Sti sord’ t’ fann’ perdr’ a cap’
‘E spienn’ pecché poi puo’ fà ro cap’
Cartier a ll’uocchije e varc’ ind’ e cantier’
Boutique e buttegl’ rind’ o local’
Arrivene minacc’ e mort ra pagliacc
Nun sacc’ comm’è, ma sacc’ pecché nun t piac
Nun vuò fa tarantell’, ma nun vuò fa pac’
M’ chiamm’ pe s’ fa chianghell’ e nun ‘a cac’, scusame

Ehi, faccio come voglio
Vivo qua dentro in un sogno
Sogno di buttarti giù de sotto
Avanti fatte sotto
C’ho ‘na squadra mezza Roma appresso
Aspetta che me prendo ‘r resto
Te lascio il dessert, lascio il deserto (via via)
Quando parli non te sento
Ma te l’ho già detto
Rappo solo per ‘n cerchio ristretto
Già me sento stretto
Voglio espande punti de domande
Da lasciavve poi ‘n mutande
Non saprete più risponde’ come un tempo (e mo che famo)
E daje annamo a tempo
Che contemplo tutto il giorno
Ma non torno come s’è n’albergo
Tengo un albero in mano e dopo l’accendo
Che ne pensano gli ambientalisti quando vedono far questo (seh)
La metto dentro al cesto, tiro da 3 punti
Voi prendete appunti su come fa’ ‘r rap serio
No non so’ severo
Ma se è vero quello che gl’hai fatto
Sei ‘n gran testa de cazzo, co’ te ‘n ce parlo
Picchio, so’ cresciuto proprio sotto al bar
Tutto qua, tuta Adidas, nun te ‘mpanica
Stamo gonfi, è ‘na vita che se nascondemo da ‘sti stronzi
È ‘na vita che pensamo a fare i soldi

Sti sord’ t’ fann’ perdr’ a cap’
‘E spienn’ pecché poi puo’ fà ro cap’
Cartier a ll’uocchije e varc’ ind’ e cantier’
Boutique e buttegl’ rind’ o local’
Arrivene minacc’ e mort ra pagliacc
Nun sacc’ comm’è, ma sacc’ pecché nun t piac
Nun vuò fa tarantell’, ma nun vuò fa pac’
M’ chiamm’ pe s’ fa chianghell’ e nun ‘a cac’, scusame

Sti sord’ t’ fann’ perdr’ a cap’
‘E spienn’ pecché po’ è vuò fà ro cap’
Cartier a ll’uocchije e varc’ ind’ e cantier’
Boutique e buttegl’ rind’ o local’
Arrivene minacc’ e mort ra pagliacc
Nun sacc’ comm’è, ma sacc’ pecché nun t piac
Nun vuò fa tarantell’, ma nun vuò fa pac’
M’ chiamm’ pe s’ fa chianghell’ e nun ‘a cac’, scusame
Sti sord’ t’ fann’ perdr’ a cap’
‘E spienn’ pecché po’ è vuò fà ro cap’
Cartier a ll’uocchije e varc’ ind’ e cantier’
Boutique e buttegl’ rind’ o local’
Arrivene minacc’ e mort ra pagliacc
Nun sacc’ comm’è, ma sacc’ pecché nun t piac
Nun vuò fa tarantell’, ma nun vuò fa pac’
M’ chiamm’ pe s’ fa chianghell’ e nun ‘a cac’, scusame

Gianni Bismark - Re Senza Corona Album
Gianni Bismark – Re Senza Corona Album

Testo Soldi Sporchi Gianni Bismark