Egreen - Fine primo tempo
Egreen - Fine primo tempo

Leggi il Testo Ringrazia Egreen. “Ringrazia” è una canzone di Egreen estratta dall’album “Fine Primo Tempo” (21 febbraio 2020). Ringrazia Lyrics

Testo Ringrazia Egreen

Abbiamo teste dure
Con l’orgoglio in tiro
Strofe ancora crude, il cuore di un bambino
Un po’ contaminati dai problemi altrui
Ci siamo arrangiati in momenti bui
Tra chi si è rialzato e chi non è tornato
Io per la paura di non camminare sono inciampato più volte ma mai voltato
Risorse che ho prosciugato
Che forse mai campato
Mai comprato rispetto guadagnato
Rifletto costernato su quanto è cambiato
A te quanto quanto, costato
Tenere botta sul tracciato
Per ogni volta che ti han dato spacciato finito consumato fallito
La fine che vorresti per Nico
Mi spiace ma ho un conto aperto
Con ognuna di ste volte io non perdo
Con ognuna di ste facce pretendo
Perché il sangue sulle tracce tremendo
E il sapore della merda è orrendo
E aspettano solo che tu sia un ricordo
Ma io lo sarò solo da morto sepolto, sepolto

Guarda un po’ come fa un suono che non ha l’età
Dove sta rinchiuso fra le mura della tua città
Storie tue, storie mie
Sorrisi, amori, lacrime, bugie
Che attraversano palazzi via via

Ringrazia perché tutto questo t’ha portato qua
Perché qualcuno al tuo posto frate non ce la fa
Non ce la fa, no
Non ce la fa
Ringrazia perché tutto questo t’ha portato qua
Ringrazia perché tutto questo t’ha portato qua
Perché qualcuno al tuo posto frate non ce la fa
Non ce la fa, no
Non ce la fa
Ringrazia perché tutto questo t’ha portato qua

Ho capito dischi dopo dieci anni
A volte da sbarbato sei impegnato a inventarti i drammi
E i meno fortunati troppo presto diventano grandi
Dal canto mio, pure in torto marcio
Ho detto vaffanculo al mondo come dico io
Che fierezza essere un coglioncello senza dio
Poi le paghi tutte mentre gli altri si fanno una vita
Negli occhi di un genitore vedi frustrazione, la rassegnazione di una missione mezza riuscita
C’è chi fa tarantelle, chi strappa con le proprie mani sto filo spinato
Io che non so ancora come andrà a finire
Almeno evito il condizionale passato
Spesso quando muori, rimuovi
Poi rinasci e restano i chiodi
Che ti segnan la faccia ti bucano in pancia e non speri più in tempi migliori
E io un po’ mi vergogno perché non mi fido
Quando ti confido sopra al tuo cuscino
Quanto cazzo mi pesa dal fondo del cuore essere ancora vivo

Guarda un po’ come fa un suono che non ha l’età
Dove sta rinchiuso fra le mura della tua città
Storie tue, storie mie
Sorrisi, amori, lacrime, bugie
Che attraversano palazzi via via

Ringrazia perché tutto questo t’ha portato qua
Perché qualcuno al tuo posto frate non ce la fa
Non ce la fa, no
Non ce la fa
Ringrazia perché tutto questo t’ha portato qua
Ringrazia perché tutto questo t’ha portato qua
Perché qualcuno al tuo posto frate non ce la fa
Non ce la fa, no
Non ce la fa
Ringrazia perché tutto questo t’ha portato qua

Testo Ringrazia Egreen