“Dark Side Of The Brain”, l'album di Brain. Rap Pirata Crew
“Dark Side Of The Brain”, l'album di Brain. Rap Pirata Crew

Leggi il Testo Matto Brain. “Matto” è una canzone di Brain estratta dall’album “Dark Side Of The Brain“. Matto Lyrics

Testo Matto Brain

Ti chiedo scusa vecchio, sì?
Dico proprio a te, sì
Come s’arriva in quel posto lì?
C’abbiamo una fattanza così
Più o meno grande una limousine
Che già da solo sono il peggio
Se poi m’ambiento con ‘sti rega
Non c’arriviamo in quel posto lì
Facciamo quella del prima durante e del dopo cena
Il tutto tratto da una storia vera
Fatto tumefatto con la faccia sulla tastiera
Il ketama nella bomboniera
Il marocco in Casablanca rega
La gente a casa la casa piena
I sassi in tasca per chi soffre il mal di scheda
E uh-uh nel blu di un muro dipinto da Blu
Aggiungi un joint a tavola che c’è uno Psycho in più
Fuoco Negli Occhi è il nome ed è okay
Vuoi fare il capo? no ma beh lo sei
Sei proprio tu John Wayne?
O Karate Kid qua e lì Bruce Wayne? ehi!
C-c-c’hai mille flow mille rime alla cieca Ray Charles, say what?
Occhi coperti Ray Ban
Alzi la testa non qua
Siamo scampati alla cura Ludovico Van
Che fa presidente MacDonald Trump
è per questo che se me lo chiedi frà
Tengo la testa al di là e il resto al di qua!

E uh-uh nel blu di un muro dipinto da Blu
Aggiungi un joint a tavola che c’è uno Psycho in più!
E fu-fu-fumiamo il triplo di quanto fai tu
Aggiungi un joint a tavola Rap Pirata è la crew, uomo!
Uh-uh nel blu di un muro dipinto da Blu
Aggiungi un joint a tavola che c’è un Rico in più!
Fu-fu-fumiamo il triplo di quanto fai tu
Aggiungi un joint a tavola Rap Pirata è la crew!

Se dico “geppo!!!”” vedo che ti giri
Con chi stai parlando? la tua amica Siri?
Nemmeno lei ti capisce e quindi?
Dimmi che cazzo ridi? (ma che cazzo ridi?)
Vez, ma che cazzo ridi? scusa eh, ma che cazzo ridi? (idiota!)
Ebbene semini bene nelle vene stile irregolare come linee di una tigre
Semino ‘ste iene rime tristi da un pagliaccio che sorride
Vedo l’intenzione ma non sai come colpire (eh no!)
Io so come dove e quanto tempo ti rimane prima di appassire
Flessioni al bancone tu alza le difese
Io ho imparato a darle dopo averle prese
Tu dormi a luci accese
La tua roba è vera come spaghetti al sugo bolog-nese
No vez no vez non succede non succede, baby!
Non mi scalfite nemmeno se mi dissate poi tutti quanti assieme
La mia costanza nell’errore limerebbe l’Himalaya ahia-ahia-ahia
Ti tengo fra due poli tenaglia sbagli una mossa e sparo a mitraglia
Ratta-ta-ta non so se sia peggio un cane o una cagna quando abbaia
Un tossico o un idiota quando raglia cioè quando parla “aia-aia”
Fuorivena no fuori tema scusa un attimo di calma
Giro l’occhio perdo il filo del discorso lei perde il filo del tanga
sposato con l’alba
Laurea ad honorem per l’hardcore Bolo sembra Harvard
è lo Psycho rappresento Rap Pirata, uomo!

E uh-uh nel blu di un muro dipinto da Blu
Aggiungi un joint a tavola che c’è uno Psycho in più!
E fu-fu-fumiamo il triplo di quanto fai tu
Aggiungi un joint a tavola Rap Pirata è la crew, uomo!
Uh-uh nel blu di un muro dipinto da Blu
Aggiungi un joint a tavola che c’è un Rico in più!
Fu-fu-fumiamo il triplo di quanto fai tu
Aggiungi un joint a tavola Rap Pirata è la crew!

Testo Matto Brain