Testi CanzoniFabri Fibra - Lascia Stare (Testo)

Fabri Fibra – Lascia Stare (Testo)

Testo Lascia Stare Fabri Fibra

-

Leggi il testo Lascia Stare Fabri Fibra. “Lascia Stare” è una canzone di Fabri Fibra estratta dal suo nuovo album: “Fenomeno“. Testo Lascia Stare. Album Fenomeno: AcquistaStreaming

Leggi Lascia Stare Testo, oppure i Testi Fenomeno Fabri Fibra Album

Lascia Stare Testo Fabri Fibra

Se ti dicono lascia stare / Tu che fai lasci stare? (X2)/ Non vado via eppure dicono sono tornato / Come se qualcuno mi avesse ucciso / Ho il disco nuovo quindi mi sento rinato e se parli di morte sii più preciso / Un eroe della scena come nei fumetti / Sono fuori ogni sera con me fumi etti / Questa roba in segna / Ho mille concetti / Mille concerti / Rime che in testa chiudono cerchi / Carte prego / Secondo me tu bari / Alter ego / Scheletri negli armadi / Non ci vedo toglimi le mani dalla faccia / Mi ripetevo dentro dai che posso farcela / Cerca la morale della favola / Mentre cambiano le carte in tavola / Su quel ragazzo nessuno ci contava / Ora sono qui e quella gente è lontana / Rit. / Nessuno vuole farsi vedere per ciò che è / E soprattutto per ciò che non è / Mi chiedo cosa centro io con questa scena rap / Che ti tradisce alla prima occasione / Il cartello non disturbare dico io / Sono già disturbato di mio / Tempi Duri l’etichetta addio / Ho fatto del mio meglio chiedetelo a Dio / Rito lirico / Mito in bilico / Come etilico / Per uscirne bene serve un po’ di spirito / Belle canzoni, belle persone / Ti ringrazio / Son tutte stelle ma non c’è più lo spazio / La città si illumina / La gente esce / L’adolescenza è unica perché si cresce / La musica comunica come adesso vedi? / Di chance ne avevo una / Eccola, non ci credevi? / Rit. / La terza strofa la dedico a voi / Che mi seguite / Capite l’artista e l’uomo / La dinamite che metto dentro questo suono (bella raga!) / Ho fatto il disco d’oro senza promo! / Non trovo pace e tu cerchi la polemica / Se parlo dei fatti miei la gente si offende / Quanto mi piace fumare di domenica / Talmente in alto che mi chiami e non prende / Cose tremende ho fatto sono un peccatore / Tu pure / Non giudicarmi lo farà il signore, eppure / Subisco le tue critiche come punture / O bianco o nero non ci sono sfumature / O lo fai o sei fatto / O ci vai o sei andato / Che se non reggo il palco almeno cazzo c’ho provato / E tutti che vogliono un platino / Io sono esausto dieci anni che non mi fermo un attimo / Rit.

Lascia Stare Testo Fabri Fibra

Le ultime

“Metronomo” è il nuovo pezzo di Jangy Leeon con Jack The Smoker e Dani Faiv

Dopo "Sour Cream" e "Zaffiro" Jangy Leeon pubblica il terzo estratto dal suo nuovo album in uscita il 28...

Intervista a Jap & Paggio: il loro ritorno è “Old but Gold”

"Old but Gold" è l'espressione che usiamo quando parliamo di qualcosa di vecchio che però ha mantenuto intatto il...

“B.F.A.M – Brother From Another Mother”, il nuovo joint-album di JayJhona e ZZ

"B.F.A.M - Brother From Another Mother" è il secondo joint-album del duo bolognese JayJhona e ZZ, arrivato dopo svariati...

Il grandioso, devastante esordio di Marte: Stay on Bars #1 (prod. Depha Beat)

"New Queen from the block", questo è il primo commento che ho letto sotto al primo video della rapper...

Interviste

Intervista a Jap & Paggio: il loro ritorno è “Old but Gold”

"Old but Gold" è l'espressione che usiamo quando parliamo...

Questo, potrebbeInteressarti!
Selezionati per te!