Nicola Siciliano - Io e te
Nicola Siciliano - Io e te

Leggi il Testo Io e te Nicola Siciliano. “Io e te” è una canzone di Nicola Siciliano feat. Clara Soccini e prodotta dallo stesso Nicola Siciliano e Enrico Brun. La canzone è estratt dall’album “Napoli 51: Primo Contatto“. Io e te lyrics

Testo Io e te Nicola Siciliano

Ammo pruato a dividere ‘e suonne, je e te
Ammo reduto e c’ammo miso ‘e scuorne, je e te
Ammo chiagnuto e cercavamo a forza, je e te
Bruciammo ‘e paure pe’ nun ce riconoscere je e te
Je e te
Te dipingo mentre balli pecché simmo n’arte astratta
Je e te

Alluccammo ‘o muro si fora ‘a fenestra nun ce sente nisciuno
Esigo l’ammore ‘e chi vuleva ‘e vase ma senza da ‘e sciure
Te pierde ‘int”e mane ‘e chill’uommene, co piacere nun è astrignuto
Sai chello che pierde e no chello che truove si dice ti amo ‘e signure
‘A legge sta scritta e nun ce stanno triangole ‘int”a quatto mura
Bell si faje vedè che a te nun te n’è maje futtuto
Voglio l’aspetto ‘e na vita spiegata da duje prufessure
E tu dimme pecché c’hanno spiegato diverse a nuje stessi
Ma sempe je e te, ah
C’ammo perze, chiedo aiuto ca nun tengo ‘a capa piglio male a coccheduno
Simmo n’ammore platonico ma ccà nisciuno cumbatte pe’ nisciuno
Ca si me guarde po’ a stiento rifliette
Po’ ce riflette, nun è corretto
Passano l’anne ma nuje ccà sempe ‘o stesso
Ma sempe je e te

Ammo pruvato a dividere ‘e suonne, je e te
Ammo reduto e c’ammo miso ‘e scuorne, je e te
Ammo chiagnuto e cercavamo a forza, je e te
Bruciammo ‘e paure pe’ nun ce riconoscere je e te
Je e te
Te dipingo mentre balli pecché simmo n’arte astratta
Je e te

Io e te sorretti dalle vetrate
A volte vetrine spezzate
Mi sento bene poi a volte male
A volte muoio senza annegare
A volte ho le pare senza fumare
Togliere i nodi senza parlare
Risate fino a sera
Fumo la mia atmosfera
Non ricordo chi c’era, ho la mia anima nera
No, no, no che non so dirti quello che penso
Cuore dentro al cemento
Quando sei morta dentro

Abbiamo provato a dividere i sogni, io e te
Ammo reduto e c’ammo miso ‘e scuorne, je e te
Abbiamo pianto e cercato la forza, io e te
Bruciammo ‘e paure pe nun ce riconoscere, je e te
Te dipingo mentre balli pecché simmo n’arte astratta
Je e te

Ammo pruato a dividere ‘e suonne, je e te
Ammo reduto e c’ammo miso ‘e scuorne, je e te
Ammo chiagnuto e cercavamo a forza, je e te
Bruciammo ‘e paure pe nun ce riconoscere je e te
Je e te
Te dipingo mentre balli pecché simmo n’arte astratta
Je e te

Testo Io e te Nicola Siciliano