Vacca - Il contatto
Vacca - Il contatto

Leggi il Testo Il contatto Vacca. “Il contatto” è una canzone di Vacca featuring Sickness El Bandog estratta da Bad Reputation. Il contatto lyrics

Testo Il contatto Vacca

Faccio quello che mi va
Quello che mi pare a me
Tu fai quello che vuoi
Pare non ne fare a me
Tu non mi chiamare fra
Che non sei mio fratè
Tu non mi chiamare fra
Che non sei mio fratè

Faccio quello che mi va
Sono il gancio nel tuo cell
Il più serio tra i contatti
Qui nessuno è come me
Se qualcosa non ti va
Puoi cercare un altro link
Ho un cuscino di contanti
Ed una nuova psyco bitch, ehy

Corri corri, arriva la pantera
Torri bianche sopra la scacchiera
Vetri scuri, sembra sempre sera
Vendono i sacchetti nelle case a schiera
C’è un enemy dietro ogni angolo
C’è un diavolo dietro ogni angelo
Questi kalewi che dicono “gang”
Fra sono i primi che parlano!
Vedevi spacciare al 2000 fra
E mi ripetevo dai Sick devi correre
Non davo valore alla vita fra
Vendevo l’anima insieme alla polvere
Que pasa mamita?
Fra sto sull’Olimpo che stringo la Folgore!
Faccia da cazzo, ti puoi pure togliere
Torno coi soldi se vieni a far compere!

Viene davvero
Uscendo dal cielo in un lampo di genio
Arrivo sul cabrio che sembra San Diego
Chiamo il contatto con l’ovulo bueno
Mi chiama Vacca, fra mi dice fidati
Legni di radica, fra come zingari
Sognando ville con vista alle Cicladi
Chinga teniamo ci fingiamo liberi

Pop music, fate pop music
Pop music, fate pop music

Faccio quello che mi va
Quello che mi pare a me
Tu fai quello che vuoi
Pare non ne fare a me
Tu non mi chiamare fra
Che non sei mio fratè
Tu non mi chiamare fra
Che non sei mio fratè

Faccio quello che mi va
Sono il gancio nel tuo cell
Il più serio tra i contatti
Qui nessuno è come me
Se qualcosa non ti va
Puoi cercare un altro link
Ho un cuscino di contanti
Ed una nuova psyco bitch

Sono morto tipo sette volte
Ma c’ho nove vite come un gatto
Mi vogliono mettere alle corde
Ma continuano a succhiarmi il cazzo
Autografi sopra i contanti
Autentico come il contatto
È inutile che mi contatti
Tanto non firmo il tuo contratto
Non gioco ancora a fare il finto matto
Fino a quando trovi il matto vero
Tu sei solamente tutto fatto, scemo
Ti sei garantito un posto in cielo
Quando io facevo affari in casa
Scemo tu facevi ancora l’alberghiero
Vuoi farmi la guerra siamo in cinquecento
Voi qualche centinaio di meno
Ancora in giro senza sciarpa
Con i diffidati in cerca del nemico
E nell’orchestra direttore sono
Proprio come Bach, Ludovico
E niente formazioni
Non si fanno nomi
Meglio morto che pentito!
Fai una brutta fine
Se qui fai il lombrico
Esecuzione come a Portorico
Scacco matto Zona4
Giù in cortile tutti quanti matti veri
Io in italia c’ho più di un contatto
Tutti grossi come Bobo Vieri
Mille come i problemi
Stiamo senza pensieri
Fatto fuori sti scemi
E stiamo senza pensieri

Faccio quello che mi va
Quello che mi pare a me
Tu fai quello che vuoi
Pare non ne fare a me
Tu non mi chiamare fra
Che non sei mio fratè
Tu non mi chiamare fra
Che non sei mio fratè

Faccio quello che mi va
Sono il gancio nel tuo cell
Il più serio tra i contatti
Qui nessuno è come me
Se qualcosa non ti va
Puoi cercare un altro link
Ho un cuscino di contanti
Ed una nuova psyco bitch

Faccio quello che mi
Quello che mi va
Quello che mi va

Testo Il contatto Vacca