Rap ItalianoNews Rap ItaI Romanderground raccontano una Roma “svuotata” nel nuovo singolo...

I Romanderground raccontano una Roma “svuotata” nel nuovo singolo estratto da “Amor&Odio”

-

- Advertisement -

Vi presentiamo oggi, “Camminare la notte”, il nuovo singolo dei Romanderground.

Dopo aver lanciato su tutte le piattaforme -digitali e fisiche- il nuovo disco, Mister T, Prisma e Dj Snifta hanno deciso di fare a tutti i loro ascoltatori un ultimo regalo prima della data di presentazione romana.

La traccia nasce su un beat di Mr.Phil -anche lui caldissimo dopo l’uscita di “Kill Phil 2”- e racconta la frenesia della notte, come momento della quotidianità ma soprattutto -in questo caso- come scenario narrativo.

Nel contesto -apparentemente distopico- ma profondamente reale, costruito dalla regia di Matteo Montagna (Alternative Production) le rime dei Romanderground narrano storie di vita notturna, che nascono sull’asfalto e si contrappongono all’alienazione costante dei nostri giorni.

Il rap infatti è lo strumento di redenzione dallo svuotamento dell’animo al quale la tecnologia ci sta progressivamente conducendo senza risparmiare individuo alcuno.

Le ultime

“Verso Sud” il nuovo singolo di Puro e Noà, in attesa del loro album

Il singolo "Verso Sud" è l'ultimo estratto dall'album di Puro aka Soultrain e Noá che avrà il titolo di...

Fuori il video di “Mai più”, il nuovo pezzo di Claver Gold con Davide Shorty

"Mai più" è il secondo singolo che anticipa l'album "Questo non è un cane" di Claver Gold. Anche questo...

Intervista a Mistaman: “tecnicismi a parte, voglio fare musica che rimane”

Lo scorso 24 giugno è uscito il nuovo singolo di Mistaman, il rapper affiliato alla Unlimited Struggle che ha...

Il sogno dei Lyricalz adesso è realtà (ma non la loro)

  Non mi accontento e godo, chi si accontenta ha perso Sempre più spesso faccio sogni di successo Per me è un...

Interviste

Intervista a Mistaman: “tecnicismi a parte, voglio fare musica che rimane”

Lo scorso 24 giugno è uscito il nuovo singolo...

Intervista ad “Assalti Frontali”: dopo 30 anni siamo ancora poesia di strada

Intervista a cura di Jules Bonnot “Volevo fare una rivoluzione...

Questo, potrebbeInteressarti!
Selezionati per te!