Testi CanzoniPsicologi - Funerale (Testo) feat. Tredici Pietro

Psicologi – Funerale (Testo) feat. Tredici Pietro

-

- Advertisement -

Leggi il testo Funerale Psicologi. “Funerale” è una canzone degli Psicologi feat. Tredici Pietro estratta dall’album “Millennium Bug X” (2021). Funerale Lyrics

Psicologi Tredici Pietro Funerale testo

Sono cresciuto male come un fiore nella merda
Avevo una canna d’erba al posto del biberon
Ho solo amici che hanno troppa merda nella testa
Fumano notte e giorno e non vanno K.O.
E scusami davvero se non vengo alla tua festa
Ma mi gira la testa se ti sento parlare
Ho un cuore d’oro e i polmoni da buttare
E farò sogni d’oro solo al mio funerale

E farò sogni d’oro solo al mio funerale
E farò sogni d’oro solo al mio funerale
Ho un cuore d’oro e i polmoni da buttare
E farò sogni d’oro solo al mio funerale
E scusami davvero se non vengo alla tua festa
Ma mi gira la testa se ti sento parlare
Ho un cuore d’oro e i polmoni da buttare (Ehi)
E farò sogni d’oro solo al mio funerale (Yeah)

Mamma dice che sono nato polmoni deboli
E che Cristo scese ad Eboli, ma io non posso crederle
Perché siamo cresciuti spenti dentro a un posacenere
In vicoli bolognesi, a morte tutti i bracci tesi, vi voglio vedere appesi
È inutile che chiedi
Non parlo con le guardie, i traditori e i profeti
In giro come zombie, magri e bianchi come scheletri
È inutile che guardi
Perché tanto non ci vedi, non ci fotti e non ci senti
È il millenium buggato
Se vieni con le Fendi al mio concerto, hai sbagliato, ah (Coglione)
Ho il cervello squagliato
Se finisco a pensarla come voi, io mi ammazzo

Sono cresciuto storto come un fiore nella merda (Okay)
Un bambino nel Vietnam, ma a fine anni ’60 (Ah, okay)
E scusami davvero se ti rovino la festa (Ah, okay)
Ma, no, non mi interessa, ci sbatto finché sanguina la testa

E farò sogni d’oro solo al mio funerale
E farò sogni d’oro solo al mio funerale
Ho un cuore d’oro e i polmoni da buttare
E farò sogni d’oro solo al mio funerale
E scusami davvero se non vengo alla tua festa
Ma mi gira la testa se ti sento parlare
Ho un cuore d’oro e i polmoni da buttare
E farò sogni d’oro solo al mio funerale

Che palle, guarda che racket
Siamo cresciuti in discariche, tenute da basket, oh
Ragazzini in fissa per le challenge
Fai un’altra challenge, poi un’altra challenge, oh
Quelli che ci criticano dentro al cesso
Sono gli stessi che ascoltano Ligabue prima di fare sesso
E adesso nell’amplesso del testo
Sei finito a scrivere l’ennesimo verso (Ahahah)
“Bella metrica, ostetrica, onerica, Retrica”, ma che cazzo dici?
Tu’ madre ti compra i vestiti, ma che cazzo dici?
Entri nella Blood, ma che cazzo dici?
Il tuo rapper preferito preferisce un dito dentro al culo
Che restare su quel palco di sicuro
Adesso che stai colando con la bava
Resta zitta, pago l’affitto a mi’ nonna, puttana

E farò sogni d’oro solo al mio funerale
E farò sogni d’oro solo al mio funerale
Ho un cuore d’oro e i polmoni da buttare
E farò sogni d’oro solo al mio funerale
E scusami davvero se non vengo alla tua festa
Ma mi gira la testa se ti sento parlare
Ho un cuore d’oro e i polmoni da buttare
E farò sogni d’oro solo al mio funerale

Psicologi - Millennium Bug X
Psicologi – Millennium Bug X (Copertina Cover album)

Le ultime

“Verso Sud” il nuovo singolo di Puro e Noà, in attesa del loro album

Il singolo "Verso Sud" è l'ultimo estratto dall'album di Puro aka Soultrain e Noá che avrà il titolo di...

Fuori il video di “Mai più”, il nuovo pezzo di Claver Gold con Davide Shorty

"Mai più" è il secondo singolo che anticipa l'album "Questo non è un cane" di Claver Gold. Anche questo...

Intervista a Mistaman: “tecnicismi a parte, voglio fare musica che rimane”

Lo scorso 24 giugno è uscito il nuovo singolo di Mistaman, il rapper affiliato alla Unlimited Struggle che ha...

Il sogno dei Lyricalz adesso è realtà (ma non la loro)

  Non mi accontento e godo, chi si accontenta ha perso Sempre più spesso faccio sogni di successo Per me è un...

Interviste

Intervista a Mistaman: “tecnicismi a parte, voglio fare musica che rimane”

Lo scorso 24 giugno è uscito il nuovo singolo...

Intervista ad “Assalti Frontali”: dopo 30 anni siamo ancora poesia di strada

Intervista a cura di Jules Bonnot “Volevo fare una rivoluzione...

Questo, potrebbeInteressarti!
Selezionati per te!