Come avrete capito dal titolo “Porta rispetto” è il titolo del nuovo singolo e video di Parola Vera (PV) rapper fiorentino che sta lavorando al nuovo album dopo un periodo difficile dal punto di vista “legale”.
Il video è stato curato da Carlo Puggioni (ACPDSGNJOINT) e contiene riferimenti al filone cinematografico Horror/Pulp (vista anche la data di uscita, 31/10)

In questo nuovo progetto saranno presenti anche nomi importanti come Inoki e Emis Killa, che oltre ad essere grandi artisti sono cari amici di Parola Vera. Ecco cosa ci ha raccontato del suo progetto e della sua nuova label:

Dome Recordings è la mia label. Un’etichetta indipendente nata con l’idea di riportare il Rap come piace a noi nell’overground del panorama musicale Italiano. Ora che la musica urban è diventata il nuovo pop ci sembrava giusto ridare lustro alla street attitude dalla quale tutto è nato. Avete presente il concetto di “keep it real”? Bene, ne vogliamo fare la nostra bandiera!
Musica dalla strada per la strada, dalla gente per la gente. Il tutto senza sacrificare la qualità e la fruibilità dei prodotti proposti, non vogliamo chiuderci in una nicchia di ascoltatori, vogliamo portare al grande pubblico qualcosa di nuovo, di vero.

E per quanto riguarda il disco e i featuring:

Il mio disco, sarà un Anthem della realtà che ho vissuto e che tutt’ora vivo.
Io posso parlare di strada, crimine, galera e rivalsa, semplicemente perchè le ho vissute. Intendiamoci, la mia idea non è evangelizzare la malavita o dare un cattivo esempio, Io faccio Rap, non sono un maestro sono un proiettore, e il film che trasmetto è la mia esperienza vissuta.
Del resto la verità premia sempre, avrò il piacere e l’onore di ospitare 2 grandi artisti nel mio progetto, Inoki ed Emis Killa, persone che stimo prima di tutto umanamente, sai, io non faccio featuring con gente che non conosco personalmente.

Parola Vera è entrato inoltre a far parte di un collettivo chiamato Iron Flies Army che condivide con lui la visione della musica e l’attitudine di strada. Nel gruppo sono presenti i rapper Tierre e Kanova.

Sono molto giovani, ma veri, mi rivedo nella loro attitudine e nelle finalità della loro musica. Con Mattia (Tierre) ci siamo conosciuti in una situazione,diciamo di convivenza forzata (ride) Quel ragazzo è incredibile, puoi metterlo su qualsiasi strumentale e ti spaccherà a metà il beat, un talento in continua crescita. Per quanto riguarda Gabriele (Kanova), a mio parere, è il giovane più talentuoso della nuova generazione fiorentina. Ha solo 18 anni ma il suo vissuto e la sua capacità di scrittura non sembrano appartenere a un poco più che maggiorenne, tenetelo d’occhio perchè non sapete cosi vi aspetta, fidatevi.