Testi CanzoniGhali - Non lo so (Testo) feat. Izi

Ghali – Non lo so (Testo) feat. Izi

-

- Advertisement -

Non lo so Testo Ghali feat. Izi

Dopo la serata, quando torni a casa, ti fai due conti
Tiri le somme, metti a confronto, torni alle fonti
Zero gli sconti, tutto il tuo sangue, tutti i tuoi sforzi
Sono lo scemo che non ci credeva, mamma lo sapeva, lei me lo diceva

Io non ho mai chiesto, non ho mai chiesto, non ho mai chiesto, mai chiesto niente
Non ho mai chiesto, non ho mai chiesto niente, mai chiesto niente
Non ho mai chiesto, non ho mai chiesto, mai chiesto niente
Mai chiesto niente

Ho vinto da solo, ho perso da solo, spinto da solo
Ho chiesto a me solo, tutto da solo creato da solo, distrutto da solo
Io sono causa di quello che sono e non chiedo perdono
Se mi guardo allo specchio, vedo me stesso, ma non so loro

No, no, no, no, non lo so fra
No, no, no, no, non lo so fra
No, no, no, no, non lo so fra
No, no, no, no, non lo so fra

Sono partito da zero, fra e ormai non ti vedo
Io nulla ti devo, anzi ti ho già dato
E se non prendo ciò che mi spetta, è qui che resto e non me ne vado
Chiama la pula, chiama i rinforzi, chiama tua madre, scrivi uno stato
Boh, fai qualcosa tanto non ti cago
Le mani mi lavo, Ponzio Pilato
Questi guardano l’unghia spezzata
Mentre sei a terra accasciato per strada
Se vuoi seguire il cuore fai la cosa sbagliata
Il mio consiglio è prendi tutto e scappa dai radar
Qui se fai successo lo condividi
Ma se poi fallisci con chi la vivi
Rimbambire la testa di sti ragazzini
Frate non esiste tra i miei obbiettivi
La madre degli ingrati frate è sempre incinta
In mezzo a sti drogati c’è la gente finta
So che qualcuno di voi tradirà
Se non l’ha già fatto non mi fido affatto

Frate brucio il vuoto e prendo consapevolezza
Diplodoco nell’essenza, fuma erba
Riproduco la mia vita, tutta merda
Bevo sale di lisina per pulire dentro
Tefra prendi un bel respiro ed apri le persiane
Meta mia è far paradiso, mica paranoia
Quando hai aperto la finestra stavo per pisciare
Mica male, quanta pioggia, come scroscia
Come in Roschach, come ora, proprio non capisco
Ora a Roma, bionda, mora, rossa, sangue, Cristo
Se non fumo dieci g, ogni g, cristo
No che non conosci un cazzo di quello che ho visto
Quali costi li ho aboliti lungo il mio percorso
Che cucina Scavolini, cavolini arrosto
Tu maldita cosa dici, arrivi a fine giorno
Che ti occupi la bocca invece del soggiorno
Mi fa schifo chi fa il malandrino ma c’ha i soldi
Te la vivi a Tel Aviv, che sparano ai morti
Sedativi all’infinito finchè non ascolti
Semplicemente mi sentivo perché arrivo a molti
Non mi conosci ti cestino come file pacco
Se mi conosci mingherlino “Come fa a farlo?”
Ti riconosci nel bambino sempre quando parlo
Guerra intestina con lo stress in intestino crasso

Ho vinto da solo, ho perso da solo, spinto da solo
Ho chiesto a me solo, tutto da solo creato da solo, distrutto da solo

No, no, no, no, non lo so fra
No, no, no, no, non lo so fra
No, no, no, no, non lo so fra
No, no, no, no, non lo so fra

Non ho mai chiesto, mai chiesto niente
Mai chiesto niente, non ho mai chiesto

Non lo so Testo Ghali feat. Izi

Articolo precedenteGhali – Vai tra (Testo)
Articolo successivoGhali – Come Milano (Testo)

Le ultime

“Verso Sud” il nuovo singolo di Puro e Noà, in attesa del loro album

Il singolo "Verso Sud" è l'ultimo estratto dall'album di Puro aka Soultrain e Noá che avrà il titolo di...

Fuori il video di “Mai più”, il nuovo pezzo di Claver Gold con Davide Shorty

"Mai più" è il secondo singolo che anticipa l'album "Questo non è un cane" di Claver Gold. Anche questo...

Intervista a Mistaman: “tecnicismi a parte, voglio fare musica che rimane”

Lo scorso 24 giugno è uscito il nuovo singolo di Mistaman, il rapper affiliato alla Unlimited Struggle che ha...

Il sogno dei Lyricalz adesso è realtà (ma non la loro)

  Non mi accontento e godo, chi si accontenta ha perso Sempre più spesso faccio sogni di successo Per me è un...

Interviste

Intervista a Mistaman: “tecnicismi a parte, voglio fare musica che rimane”

Lo scorso 24 giugno è uscito il nuovo singolo...

Intervista ad “Assalti Frontali”: dopo 30 anni siamo ancora poesia di strada

Intervista a cura di Jules Bonnot “Volevo fare una rivoluzione...

Questo, potrebbeInteressarti!
Selezionati per te!