Leggi il Testo Scusate se non piango Daniele Silvestri. “Scusate se non piango” è una canzone di Daniele Silvestri estratta dall’album “La terra sotto i piedi” (2019). Scusate se non piango Lyrics

Daniele Silvestri, La terra sotto i Piedi: CD, Vinile, Streaming Mp3

Testo Scusate se non piango Daniele Silvestri

Scusate se non piango
se non mi rendo conto
scusate poi se non partecipo allo sdegno
e neanche mi lamento
non molto
perchè mi sono innamorato
non sono preparato
mi sono innamorato
non sono preparato
va bene dai ci sto

Cos’è che stiamo urlando
perchè vi sento e non vi sento
anzi scusate se succede che ogni tanto
nel pieno dello sconto, canto
perchè mi sono innamorato, si
non sono preparato
mi sono innamorato
non ero preparato, preparato

Andiamo, andiamo
Restiamo uniti, facciamo scudo
nelle narici un denso fumo
i lacrimogeni mi fanno piangere di gioia
con voi non ci si annoia
mentre resisto a un altro sgombero
penso che il mondo è un posto splendido

Rido e son felice in ogni luogo
picchio e faccio pace e mi commuovo
viaggio ovunque e son felice in ogni luogo
picchio e faccio pace e mi commuovo

(Rido e son felice in ogni luogo
picchio e faccio pace e mi commuovo
viaggio ovunque e son felice in ogni luogo
picchio e faccio pace e mi commuovo)

Ieri, con lei, nel buio
c’era un profumo di Maggio
il suo viso era acceso
tutto il resto confuso
e io, io,
non ero preparato
non sono preparato
mi sono innamorato
mi sono innamorato, innamorato
mi sono innamorato
mi sono innamorato
non posso farci niente
non posso farci niente
mi sono innamorato e rido come un deficiente
mi sono innamorato
non posso farci niente
se mi sono innamorato
e ho perso tutte le ambizioni
non ci sono soluzioni amici siate buoni
sono impreparato, impreparato si,
ma innamorato, innamorato
prima impreparato, impreparato
prima, innamorato prima
impreparato, impreparato si,
ma innamorato, innamorato
prima, impreparato, impreparato, si
ma innamorato, impreparato prima, prima, si ma, prima
prima, prima, prima

Ieri, con lei, nel buio
c’era un profumo di Maggio
il suo viso era acceso
tutto il resto confuso

Ma ieri, con lei, nel buio
c’era un profumo selvaggio
il suo viso acceso
e intanto tutto il resto confuso

Perchè mi sono innamorato
non ero preparato
mi sono innamorato
non ero preparato
infatti sono impreparato, impreparato, si
ma mi sono innamorato, innamorato prima
impreparato, impreparato si ma
innamorato, innamorato prima

Testo Scusate se non piango

Daniele Silvestri - La Terra Sotto i Piedi
Daniele Silvestri – La Terra Sotto i Piedi
Seguici su INSTAGRAM - FACEBOOK