Leggi il Testo Saluti Fabri Fibra Guè Pequeno Rkomi. “Saluti” è una canzone prodotta da Night Skinny con Fabri Fibra, Guè Pequeno & Rkomi estratta dall’album “Mattoni” (2019). Saluti Lyrics

Night Skinny

Testo Saluti Fabri Fibra Guè Pequeno Rkomi

Saluto mio fratello in San Vittore
Dal vialone in Papiniano la domenica di Pasqua
E in quartiere gli aquiloni non ci volano
E non è mai nato un Einstein, però è pieno di bodyguard
Saluto mio fratello in San Vittore
Dal vialone in Papiniano la domenica di Pasqua
E in quartiere gli aquiloni non ci volano
E non è mai nato un Einstein, però è pieno di bodyguard

(G-U-E)
Io, fra’, non ho paura (yeh), l’ho presa quasi pura (seh)
Io, fra’, non credo a Giuda, manco se me lo giura
Dico quello che voglio, fermasoldi d’avorio (yeh)
Non porto il portafoglio (nah), fashion all’obitorio (ah)
Se morirò, yo (yo), Gucci ghost-ghost (ghost)
Faccio un milio’, tu fai post-post
Sto così in botta che penso sono Ray Liotta
In Goodfellas col ferro in bocca
Il mio flow che, fra’, ti gunshotta (muori)
Sulle polo gli alligatori
Tra pusher e allibratori, fra’, questa è la mia life story (ok)
Sotto il tuo blocco sgaso col turbo (uaon)
Pago alla tua tipa un buon chirurgo
Fotto quelle influencer modelle, sì, e belly dancer
Fra’, qua la tua gang si prende gli schiaffi come Bud Spencer
Italian dream, dream (dream), cambia la creme, cream (cream)
Big money, bad b da Medellin-in
Il cell fa “drin-drin”, Batman in Balmain
MVP-P, Paris Saint Germain
Lei vuole un G-G, il più caldo d’Italia
Con PSG-G stampato sulla maglia

Saluto mio fratello in San Vittore
Dal vialone in Papiniano la domenica di Pasqua
E in quartiere gli aquiloni non ci volano
E non è mai nato un Einstein, però è pieno di bodyguard
Saluto mio fratello in San Vittore
Dal vialone in Papiniano la domenica di Pasqua
E in quartiere gli aquiloni non ci volano
E non è mai nato un Einstein, però è pieno di bodyguard

Vengo dagli anni ’90, frate’, Lùnapop (oh)
In testa una voce parla, qui si fuma pot (oh)
Vado sempre più su, finché non manca l’aria (seh)
Tu mi sembri un cartoon, fatto anche male, Adrian (oh)
Circondato da mostri, vita spericolata, bella, ma quanto mi costi?
Io penso al mio non ho mai visto in tele I Fatti Vostri (no)
Questi che pensano il successo lo ottieni col gossip (eh)
Come vedere Michael Jackson insieme a Bill Cosby, double trouble
Quanti palloni gonfiati sul beat, Big Babol
Fanculo l’erba, mica è un film, 12 anni schiavo (fanculo)
Spendevo tutto per la weed, come cazzo stavo? (ah)
Fibra non risponde, neanche visualizza
Pensa ai soldi come chi la legalizza
La fame è una gabbia con dentro la scimmia
Ho smaltito la rabbia, ora cerco l’uscita

Saluto mio fratello in San Vittore
Dal vialone in Papiniano la domenica di Pasqua
E in quartiere gli aquiloni non ci volano
E non è mai nato un Einstein, però è pieno di bodyguard
Saluto mio fratello in San Vittore
Dal vialone in Papiniano la domenica di Pasqua
E in quartiere gli aquiloni non ci volano
E non è mai nato un Einstein, però è pieno di bodyguard

Night Skinny - Mattoni
Night Skinny – Mattoni

Testo Saluti Fabri Fibra, Guè Pequeno & Rkomi

Seguici su INSTAGRAM - FACEBOOK