Leggi il Testo Mamma mia Jamil. “Mamma mia” è una canzone di Jamil estratta dall’album “Most Hated” (2018). Mamma mia Lyrics

Testo Mamma mia Jamil

Ma che flow, mamma mia
Mamma mia
Ma che flow, mamma mia
Mamma mia
Quando Baida è sopra il feat fra
Mamma mia
Anche senza l’autotune fra
Mamma mia

Quando fumi la mia weeda bro
Mamma mia
Quando vedi la mia tipa bro
Mamma mia
Quando vedi la famiglia bro
Mamma mia
A noi non ci fai brutto no
Mamma mia

Mamma mia la vita
Mamma mia che situa, con la gente più bandita, yaoh
Mamma ha detto sempre stai lontano dalle rogne e dalla malavita, yaoh
Malavita, malavita, ah
Che mi attira calamita, ah
Tu la canti cocorita, sì
Finché fai solo una gita, yaoh
Tu mi sembri un parassita
Ti sbatto fuori partita
Ti diamo un buono d’uscita
Ti servirà un salvavita
C’ho un amico tipo eremita
Una dispensa ben assortita
Pesa grammi sopra ad un tanita
Prende weeda e dopo la trita

Mamma mia
L’altra volta dal mio pusha fra
Mamma mia
Sacchetti come il bangla fra
Mamma mia
Sembra di stare a Barca, yeah
Mamma mia

Quando fumi la mia weeda bro
Mamma mia
Quando vedi la mia tipa bro
Mamma mia
Quando vedi la famiglia bro
Mamma mia
A noi non ci fai brutto no
Mamma mia

Mamma mia che tipa
Mamma mia che figa
Mamma mia che weeda
Mamma tua ti sgrida
Dice torna presto e studia perché se no mamma non ti dà nemmeno più una lira
Tu fai m’ama non mi ama con in mano petali di margherita, yah
Nel frattempo bombe fino alla mañana
Mi faccio viziare da sta mamacita
Mamacita, mamacita, ah
Passi il trucco e la matita, ah
Mamma mia che girovita, ah
100 colpi come un mitra, yah
Ma che tipa, ma che tipa, ah
Me la godo tra le dita, ah
Beve gin, no Margarita, ah
Bevo Monte, fumo weeda
Mamma mia

Mamma mia
Stavo in disco l’altro giorno fra
Mamma mia
A letto a mezzogiorno fra
Mamma mia
Questa scopa da porno fra
Mamma mia

Quando fumi la mia weeda bro
Mamma mia
Quando vedi la mia tipa bro
Mamma mia
Quando vedi la famiglia bro
Mamma mia
A noi non ci fai brutto no
Mamma mia

Mamma mia
Mamma mia

Jamil - Most Hated
Jamil – Most Hated (Copertina di Stefano Bonora)

Testo Mamma mia Jamil