Il rapper di origini ucraine “Slava” ha pubblicato pochi giorni fa il suo ultimo video, il pezzo “Sangue Misto”. Nei precedenti singoli Slava ho dimostrato di sapersi destreggiare tra varie atmosfere, dal pezzo più “leggero” a quello più impegnato.

Con questo pezzo (prodotto da Drillionaire) Slava tocca probabilmente il punto più profondo della sua scrittura, parlando della sua vita familiare e dedicando il brano a quelle che nomina come “le tre donne della sua vita” e al nonno, morto pochi giorni prima della sua nascita.

Un pezzo molto personale e profondo che fa conoscere Slava oltre che come rapper, anche come persona, nelle strofe di “Sangue Misto” racconta infatti di come ha vissuto la sua infanzia in Ucraina, un infanzia difficile nella quale ha sempre potute contare sulle sue “leonesse” come le descrive egli stesso nella canzone.

Il video è diretto da GIANLUCA BONICI eFLAVIO MOCKA di ANOTHER PRODUCTION ed è girato proprio in Ucraina, nella città natale di Slava: Charkiv, nei luoghi che hanno fatto da sfondo alle vicende narrate nella canzone.