Testi CanzoniMostro - Non perderò feat. Sercho (Testo)

Mostro – Non perderò feat. Sercho (Testo)

-

Mostro:
La storia della mia vita è assurda
ma non succederà mai che la racconterò tutta
troppi pensieri nella testa che mi fanno male
ti giuro è merda difficile da raccontare
Il sonno è una briciola della morte
sarà per questo che non dormo mai la notte
Suono i tasti della macchina da scrivere
è una melodia unica e tu non puoi capire (stupida)
Adoro la parola “competizione”
ed amo il fatto che faccia rima con determinazione
è già, quanti errori ho commesso
mi sento il re di tutti voi ma sono schiavo di me stesso
E yoshi, sta cosa del rap deve andare per forza
Mica voglio finire a fare l’avvocato
pure per metterlo nel culo a quella stronza
che ora preferirebbe vedermi morto affogato
E non guardarmi in faccia, guardami dentro
non pensare a me ma al dolore che trasmetto
a volte tu mi uccidi, cazzo
ci sono molti modi di morire ed il peggiore è rimanendo vivi
quindi o m’ammazzo o vinco
definitivamente
anche perché l’alternativa è niente
ma non mi so ancora pentito, mi taglio sfogliando il mio libro preferito
questo è amore

Sercho:
Baby non sai mai dov’è che sono perso in un suono, non perderò
mi vedrai da lontano, scoprirai che non ti amo solo quando non ci sarò
dove poco ormai è niente, tanto ormai è troppo
tra gli ultimi rimasti ci siamo noi
ora piangerai e mi rimpiangerai
perché il peggio non arriva mai quando vuoi

Mostro:
Ricomincio a battere sui tasti
e ciò che scrivo è hardcore
come scopare, nei cessi guasti
lascia perdere quelle pasticche dopo i pasti
non è colpa nostra se siamo figli di un disastro
spero solo che il tempo mi basti
perché qua siamo gli ultimi rimasti
i nostri fan siamo noi tre
ma il mio DJ è un capo
perché fa il beat come vuoi te
e questi fake stronzi
proprio rap inutile ma vogliono la mia attitudine: skateboarding
e quante volte mi son fatto domande
la risposta è mia crew, patto di sangue
siamo diversi certamente
stiamo dove tanto diventa troppo e poco diventa niente
amarsi da morire fino a odiarsi a morte
fanculo, tu vai lontano, noi arriviamo oltre

Sercho:
Baby non sai mai dove sono perso in un suono, non perderò
mi vedrai da lontano, scoprirai che non ti amo solo quando non ci sarò
poco ormai è niente, tanto ormai è troppo
gli ultimi rimasti siamo noi
tu piangerai, mi rimpiangerai
quando arriverà il peggio non mi troverai

Baby non sai mai dov’è che sono perso in un suono, non perderò
mi vedrai da lontano, scoprirai che non ti amo solo quando non ci sarò
dove poco ormai è niente, tanto ormai è troppo
tra gli ultimi rimasti ci siamo noi
ora piangerai e mi rimpiangerai
perché il peggio non arriva mai quando vuoi
(x2)

Le ultime

Macro Marco chiama Capleton e Napoleon Da Legend ed ecco “Too greedy”

"Too greedy" è il nuovo pezzo prodotto da Macro Marco che per l'occasione chiama a sè due grandi artisti:...

Massimo Pericolo è il terzo ospite del “Red Bull 64 bars” (prod. Cookers)

Con il suo solito stile irriverente il rapper lombardo Massimo Pericolo è il protagonista del terzo appuntamento con Red...

Ape e Ill Papi ancora insieme per “Ultimo miglio”, in vista del nuovo album

Se parliamo di Ape e Ill Papi parliamo di una coppia collaudata, anzi collaudatissima. Già autori insieme di diversi...

“Metronomo” è il nuovo pezzo di Jangy Leeon con Jack The Smoker e Dani Faiv

Dopo "Sour Cream" e "Zaffiro" Jangy Leeon pubblica il terzo estratto dal suo nuovo album in uscita il 28...

Interviste

Intervista a Jap & Paggio: il loro ritorno è “Old but Gold”

"Old but Gold" è l'espressione che usiamo quando parliamo...

Questo, potrebbeInteressarti!
Selezionati per te!