Rap ItalianoNews Rap ItaWarez, Danti e Ame 2.0 fanno un pezzo dedicato...

Warez, Danti e Ame 2.0 fanno un pezzo dedicato all’ “Hardcore Number One”

-

- Advertisement -

E’ vero ormai il rap l’abbiamo sentito praticamente su qualsiasi base musicale, ma forse mancava (o forse no) un pezzo rap sopra ad una base totalmente hardcore.

Non stiamo parlando dell’hardcore inteso come rap underground ma proprio della musica harcdcore che si suonava alla mitica discoteca “Number One” di Brescia, nota negli anni 90 come la mecca della musica hardcore.

E il pezzo che omaggia proprio questo tipo di musica si chiama appunto “Hardcore Number One” e nasce da un idea di Danti che ha deciso inizialmente di mettere una strofa del rapper milanese Warez su una base harcdcore e poi di aggiungerci un ritornello cantato da lui stesso e un altra strofa di Ame 2.0

Avatar
Andrea Bastia
Appassionato di cultura hip hop da ormai troppi anni e writer fallito, dopo qualche esperienza in proprio sul web approda definitivamente su Hano. Si occupa della rubrica dedicata agli artisti emergenti e a quella sui Graffiti.

Le ultime

“Verso Sud” il nuovo singolo di Puro e Noà, in attesa del loro album

Il singolo "Verso Sud" è l'ultimo estratto dall'album di Puro aka Soultrain e Noá che avrà il titolo di...

Fuori il video di “Mai più”, il nuovo pezzo di Claver Gold con Davide Shorty

"Mai più" è il secondo singolo che anticipa l'album "Questo non è un cane" di Claver Gold. Anche questo...

Intervista a Mistaman: “tecnicismi a parte, voglio fare musica che rimane”

Lo scorso 24 giugno è uscito il nuovo singolo di Mistaman, il rapper affiliato alla Unlimited Struggle che ha...

Il sogno dei Lyricalz adesso è realtà (ma non la loro)

  Non mi accontento e godo, chi si accontenta ha perso Sempre più spesso faccio sogni di successo Per me è un...

Interviste

Intervista a Mistaman: “tecnicismi a parte, voglio fare musica che rimane”

Lo scorso 24 giugno è uscito il nuovo singolo...

Intervista ad “Assalti Frontali”: dopo 30 anni siamo ancora poesia di strada

Intervista a cura di Jules Bonnot “Volevo fare una rivoluzione...

Questo, potrebbeInteressarti!
Selezionati per te!