Muro Quattordio

Quando si parla di restauro di opere d’arte pensiamo a un affresco dipinto in una chiesa storica o qualcosa del genere… ma stavolta l’opera che deve essere “salvata” è un muro dipinto da due writers nel 1984 proprio qua in Italia.

Due writers diventati poi vere e proprie leggende del movimento mondiale dei graffiti e dell’hip hop: Delta 2 e Phase 2 (scomparso prematuramente poco più di un anno fa).

Nell’ormai lontano 1984 infatti a Quattordio (AL) si svolse un importante evento chiamato Arte di Frontiera al quale presero parte alcuni degli artisti che stavano dando vita al movimento dei graffiti, partendo da New York per arrivare in tutto il mondo: Delta 2, Ero, Phase 2 e Rammellzee.

A questo evento Marco “Kayone” Mantovani ha anche dedicato un libro dal titolo “Nessuna Frontiera e creato l’appuntamento con Quattordio Urban Art, nato proprio per celebrare l’importante passaggio dei pionieri americani nella piccola cittadina in provincia di Alessandria invitando i più importanti writer italiani ad “arricchire” i muri di Quattordio.

Ebbene, dopo questa doverosa presentazione torniamo al concetto più importante espresso nelle prime righe di questo articolo: il restauro del muro dipinto da Delta 2 e Phase 2 nel 1984.

Kayone insieme al comune di Quattordio ha pensato ad una raccolta fondi per completare l’opera di restauro, alla quale tutti possono partecipare cliccando il pulsantone giallo qua sotto:

Chi ama i graffiti, la loro storia, le origini, chi vuole omaggiare i pionieri che hanno diffuso questa cultura in tutto il mondo, ora può davvero partecipare attivamente alla salvaguardia di un opera importante come quella di Quattordio.

Se la raccolta andrà a buon fine il restauro avverrà in occasione della seconda edizione di Quattordio Urban Art (in collaborazione con l’associazione Stradedarts) prevista per giugno 2021, dove oltre al restauro, interverranno 11 writers provenienti da tutta Italia ad incrementare il valore artistico concentrato in questo piccolo paese.