Rap ItalianoIntervisteIntervista a Metal Carter: "dedizione, impegno e costanza sono...

Intervista a Metal Carter: “dedizione, impegno e costanza sono il mio segreto per fare sempre rap potente”

-

- Advertisement -

Il rapper romano Metal Carter ha da poco pubblicato il suo ottavo album in studio ovvero “Musica per vincenti“, che arriva a due anni di distanza dall’ultimo lavoro “Fresh Kill”.
Per questo progetto il “Sergente di Metallo” si è affidato alle produzioni dell’amico Santo Trafficante che è anche presente nei featuring dell’album.
Visto che ormai è un nostro ospite “abituale” anche in questa occasione abbiamo deciso di fargli qualche domanda riguardo questo album.

Ciao Carter, vorrei partire dal titolo dell’album… Perché “Musica per vincenti”? Tu ti ritieni un “vincente”? Quali sono i fattori che fanno secondo te di una persona un vincente?

Essere vincenti è un tipo di mindset, un focus sulla vita. A me interessa avere una mentalità vincente non vincere a poker. Essere felici e in pace con sé stessi è già una grande vittoria, per quanto mi riguarda personalmente la migliore vittoria. Mi sento un vincente ma non secondo gli schemi e gli stereotipi imposti dalla società.

Cosa è cambiato rispetto all’ultimo album “Fresh Kill”?

La cosa che si nota maggiormente al volo per quanto riguarda i beat secondo me è la scelta di beat cupi.
Tutte le tracce hanno questo mood cupo (ma mai avvilente) un pò; loopposo e vengono utilizzati suoni e campioni piuttosto grezzi. Per quanto riguarda metrica e testi questo album è più vario in confronto a “Fresh Kill” che poteva essere considerato quasi un concept album.

Tutte le produzioni dell’album sono affidate a Santo Trafficante, come mai la scelta di un unico produttore?

Ho scelto lui semplicemente perché nel periodo in cui ho lavorato all’album lo stavo frequentando. Sono sempre, o comunque cerco di essere sempre molto naturale in quello che faccio. Santo mi aveva già dato delle basi per delle song uscite precedentemente, questa volta ho deciso di farmi produrre totalmente da lui anche perché lo trovavo particolarmente in forma nel beatmaking. Ormai è da tanto che mi affido ad un
solo produttore. Dal 2016 esattamente, da “Cult Leader” (incluso) in poi, tutti gli album hanno un solo producer. Lavoro in modo più “comodo“, il lavoro esce più compatto, riesco ad avere una visione migliore del lavoro nella sua interezza.

Come primo video è uscito quello di “No points on me” nel quale dici “anno dopo anno sempre più potente” … ma qual è il segreto per essere ancora così potente dopo tanti anni di carriera come la tua?

Trovo che la scelta di “No Points On Me” sia stata azzeccata! Anche l’idea e il risultato finale del video mi soddisfa! Il segreto per fare rap così potente è la dedizione, l’impegno, la costanza. Sento di diventare sempre più sicuro e bravo in quello che faccio… sono oltre venti anni che sto nel game.

In questo disco hai molti ospiti, hai scelto tutti per l’amicizia che vi lega o ci sono anche scelte prettamente artistiche, dettate dal valore del tuo “ospite”?

Come sempre ho scelto gli ospiti in base alla stima reciproca e in base alle mie conoscenze. E’ raro che collabori con qualcuno che non ho mai visto di persona. La scelta dei feat avviene in modo naturale. Scelgo i colleghi con cui ho più “confidenza” in quel periodo e scatta un pezzo insieme!

Nell’ultimo album di Noyz Narcos, per la felicità dei fan, avete interpretato “Verano Zombie parte 3”, quanto è stato importante per te fare parte di questo progetto (certificato platino pochi giorni fa)?

È stato una bella idea quella che ha avuto Noyz! Non era facile un sequel che fosse all’altezza delle precedenti due tracce e ci siamo riusciti alla grande! La gente è molto affezionata al collettivo Truceklan anche se è da parecchi anni inattivo. È stata una mossa vincente fare “Verano Zombie parte 3” una delle canzoni più rappresentative del Klan.

Pensi di essere ancora un rappresentante del genere “horror core” oppure col tempo hai ammorbidito un pò le tue rime?

Il mio genere di riferimento è il death-rap, sono due cose che hanno punti in comune ma sono due generi diversi. Non mi sono per niente ammorbidito! Non ho intenzione di farlo! Probabilmente la gente, dopo tanti dischi inizia a “abituarsi” al mio stile e così risulto più “digeribile”!

Parlo ancora della tua partecipazione in un altro progetto… quello dei Cor Veleno con i Tre Allegri Ragazzi Morti, com’è stata questa esperienza?

C’è stato un periodo in cui frequentavo Davide Toffolo e ovviamente, tra noi, si parlava anche di musica. Ho registrato una canzone da Squarta che gli è piaciuta molto, così mi hanno proposto di inserire una delle due strofe in una traccia del loro progetto ed io contento della proposta ho accettato!

Immagino che anche tu come tanti altri ti starai preparando a tornare sul palco per i live, quanto è importante per te questa componente e quando e dove i tuoi fan potranno vederti prossimamente?

Il palco è importante per un rapper, se quello che fai su un disco non rende dal vivo non va bene. Mi manca molto suonare dal vivo. Da quando ho iniziato a rappare non sono mai stato così tanto tempo fermo. Devo ringraziare questa pandemia mondiale. Seguitemi sui social per sapere quando e dove suonerò!

Avatar
Andrea Bastia
Appassionato di cultura hip hop da ormai troppi anni e writer fallito, dopo qualche esperienza in proprio sul web approda definitivamente su Hano. Si occupa della rubrica dedicata agli artisti emergenti e a quella sui Graffiti.

Le ultime

L’album “Eclissi” di Gemitaiz è al n° 1 della classifica di vendite FIMI

Non è così raro ormai vedere dischi rap al vertice della classifica di vendite FIMI, ma quando succede sappiamo...

Fuori il video di “Correre” di Flesha & Jap (feat. Daniele Pasquali)

E' disponibile su Youtube il video del pezzo "Correre" estratto dall'ottimo album realizzato da Jap e Flesha lo scorso...

Intervista a Picciotto: “aver il privilegio di qualcuno che ti ascolta veramente è prezioso”

Christian Paterniti aka Picciotto è un rapper, educatore, editore e promoter palermitano che negli anni ha portato avanti la...

“Ezechiele” fuori ora il nuovo disco del rapper Sesto Carnera

Ho conosciuto Sesto Carnera in occasione della presentazione del disco di Dj Bile al quale ha partecipato e successivamente,...

Interviste

Intervista a Picciotto: “aver il privilegio di qualcuno che ti ascolta veramente è prezioso”

Christian Paterniti aka Picciotto è un rapper, educatore, editore...

Track by Track di “RICO” il nuovo album di Tre Fedi (Rockwilderz Entertainment)

E' uscito venerdì 13 maggio il nuovo album di...

Questo, potrebbeInteressarti!
Selezionati per te!