Testi CanzoniGeolier feat. Marracash - Il male che mi fai...

Geolier feat. Marracash – Il male che mi fai (testo)

-

La deluxe edition dell’album “Il coraggio dei bambini” di Geolier ci porta in dono questo nuovo brano che vede il prestigioso featuring di Marracash.
Il pezzo si intitola “Il male che mi fai” e parla del rapporto tormentato di una coppia che ha vissuto una storia d’amore burrascosa al punto di arrivare a fare male.

Leggi il testo di “Il male che mi fai” di Geolier feat. Marracash

Nun me salutà maje quando te ne vaje da me
Quando sto cu’tté nn’tengo paura maje ‘e cadè
M’identifico ‘int’a cose brutte
Pecché ‘e guardo e fanno male quase comme me

M’addormo all’alba e me sceto ‘o tramonto
Songo i’ che sbaglio, tu forse ha ragione
Pecché nisciuno m’ha ‘mparato a dà ammore
A te nisciuno t’ha ‘mparato a ffa ammore
E allora viestete, scinne abbascio ca te vengo a piglià
Nun voglio na bella bucia da te, na brutta verità
Ce facevamo male, però
Nisciuno ‘e nuje se ‘mpurtava, pecché?
Tu me faje bene ‘int’a male
Songo i’ ca cierte vote scumparo, no, no (no, no, no)
Scusa se nun pozzo sta luntano, né vicino a te
Pecché saje ca da luntano po sto male
Ma ‘a vicino è ‘o stesso
Nun me raccontà bucie pecché tu ‘o ssaje ca me n’accorgo
Stongo ccà sulo i’, sulo cu’mmé vaco d’accordo

Ma pecché me giure ca nun t’amo? (Ma pecché me giure ca nun t’amo?)
Forse pecché nun t”o dico maje (forse pecché nun t”o dico maje)
Dimme che tiene a fa stasera (dimme che tiene a fa stasera)
È bello ‘o male ca me faje (è bello ‘o male ca me faje)
Yeah

MARRACASH

La nostra serata è sempre quella (uh)
Chiusi a fare sesso e a farci d’erba (uh)
Sei rovente in questa notte fredda
Da un sogno come te non ci si sveglia
Baby, chi lo sa, come andrà a ‘sto giro (giro)
Ma non puoi tradirmi se per primo non mi fido
So che ti ho colpito e adesso che ti ho scolpito
Mi odieranno i tuoi ex e il tuo prossimo tipo (ah-ah)
Mi piace il male che mi fai, come cambi vibes
Tu lo sai che c’è una regola fondamentale
Ci si ricorda più di chi ci ha fatto male, ah
Ma chi dimentica è da dimenticare, yeah
Nuda coi tacchi e la suola rossa
Sei così una bomba che la natura si è accorta
La luna che si arrossa, baci tra nuvole e la scossa
Le onde leccano la costa
La mia immaginazione è fervida, so che ti eccita
La tua espressione è perfida, dio è femmina
Sai che sei presente pure quando manchi (sì)
Mi rincorri sempre pure quando scappi

Ma pecché me giure ca nun t’amo? (Ma pecché me giure ca nun t’amo?)
Forse pecché nun t”o dico maje (forse pecché nun t”o dico maje)
Dimme che tiene a fa stasera (dimme che tiene a fa stasera)
È bello ‘o male ca me faje (è bello ‘o male ca me faje)

Andrea Bastia
Andrea Bastia
Appassionato di cultura hip hop da ormai troppi anni e writer fallito, dopo qualche esperienza in proprio sul web approda definitivamente su Hano. Si occupa della rubrica dedicata agli artisti emergenti e a quella sui Graffiti.

Le ultime

L’Elfo si diverte nel nuovo singolo “Sinfonia n. 5” sul beat di Inesha

"Sinfonia n. 5", ovvero il nuovo singolo del rapper catanese L'Elfo sulle sonorità da club della base di Inesha...

William Pascal fuori con due album della serie “Barre rare”: Heart gold e Soul Silver

Dopo "Gang theory", l'album realizzato con il collettivo "Do your thang" nel 2022, il rapper romano William Pascal torna...

Sclaice presenta il nuovo video: “Il prezzo del biglietto”

Il Prezzo Del Biglietto è il nuovo pezzo (uscito per Trumen Records) del rapper varesino Sclaice. Il nuovo singolo...

Intervista a Claver Gold: “Il senso di comunità è da sempre alla base della cultura hip hop”

A distanza di quasi due anni dalla pubblicazione di "Questo non è un cane", ovvero l'ultimo album di Claver...

Interviste

Questo, potrebbeInteressarti!
Selezionati per te!