Reduce dall’organizzazione del festival di graffiti più importante in Italia assieme al resto dello staff UG (Urban Giants Festival) il writer Prosa ci ha dedicato qualche minuto per parlarci un pò della sua esperienza e e per farci vedere qualche foto dei suoi variopinti personaggi. Buona lettura e buona visione.

– Ciao Marco, da quanto tempo disegni e come hai maturato la scelta di dedicarti ai “puppet”? Hai mai fatto lettering in passato?

Ciao io disegno da circa 15 anni, ho avuto un piccolo periodo di buio tra il 2006 e il 2008 ma poi penso di essere ritornato in carreggiata dai… Ho iniziato con i lettering ma ho sempre fatto più i nomi delle crew rispetto al mio, quando il gruppo è affiatato mi gaso a mille.
Ho scelto di intraprendere la strada dei puppet perché riesco ad esprimermi di più e a lanciare messaggi più chiari, in più chi dipinge i puppet è come il portiere in una squadra di calcio, ti puo’ salvare la partita.

Prosa + Yems

– Quali sono le crew di cui hai fatto parte e a quali sei più affezionato?

Sono stato in molte crew nella mia vita da Writers, adolescenza NTR, TMH, DN crew con cui bombardavo la zona di Milano Sud poi UOK e il progetto NUCLEAR 1 che mi ha fatto viaggiare e crescere molto sia a livello personale che artistico.
Ora faccio parte di un collettivo nato in Malesia ZNC che si sta sviluppando nel Mondo con piu’ di 50 componenti, il 26 di questo mese compie 20 anni di attività, è un collettivo composto da molti artisti che stimo delle altre nazioni tra cui BOND, RIOT, CLOGTWO e KATUN e molti altri…


– Sei reduce dall’avventura dell’Urban Giants, raccontaci come è andata, i feedback che avete avuto, qualche retroscena…

Si sono a pezzi, io POMS e gli altri ragazzi dello STAFF abbiamo lavorato molto duro per alzare il livello dell’ evento e mantenere la qualità artistica dei MOS precedenti, non per non essere obiettivo ma penso che ce l’abbiamo fatta. Da corregere qualcosa per il 2019 ma a settembre ripartiamo con l’organizzazione.

Urban Giants Festival

– Vedo dalle foto che pubblichi che fai tante bozze, anche digitali ultimamente… raccontaci la tua evoluzione anche per quanto riguarda i materiali usati, quali sono quelli che prediligi e se ti cimenti anche con altre tecniche oltre agli spray…

Amo ancora fare gli sketch con le matite e i pantoni, ho fatto da tester per i nuovi pantoni della KOBRA che usciranno sul mercato e mi sono veramente divertito molto, allo stesso tempo mi sono aperto al mondo IPAD, sto ancora sperimentando ma la possibilità di stampare ad alta risoluzione e animare i miei personaggi mi esalta un casino.
In passato ho dipinto con qualsiasi tecnica carboncini, acquarelli, aerografo… ma gli spray rimangono il top!

– Per disegnare i tuoi personaggi a cosa ti ispiri? Sono tutti tue invenzioni?

Si sono tutti inventati dalla mia mente malata ahahah… Ogni tanto mi ispiro ai fumettisti famosi o ai cartoni animati, amo i cartoni animati soprattutto quelli old DRAGON BALL e KEN i miei preferiti.

Prosa + Saker (Isole Canarie)

– Tra i paesi in cui sei stato a dipingere quale ti ha meglio impressionato? e quale secondo te si può considerare più all’avanguardia nel campo dei graffiti?

L’ultima esperienza alle CANARIE è stata una bomba, ho conosciuto nuovi Writers con cui ho legato molto e li reputo dei nuovi fratelli, ci siamo trovati subito a pelle.
La Germania per me rimane una nazione TOP a livello di graffiti, ogni volta che vado a Berlino rimango scioccato.

Prosa + Taser (Isole Canarie)

– Domandona che faccio a tutti i writers: cosa pensi della street art? Ha rubato secondo te un pò di scena ai graffiti tradizionali?

Non amo la Street art perché la reputo un arte per chi non sa disegnare e vuole lucrare sul panorama dei graffiti, entrandoci di forza… Forse sono un po’ esagerato ma sono molto critico in questo periodo.

Prosa + Poms

– Qual’è il tuo punto di arrivo (se c’è) nell’ambito graffiti? La cosa che più ti piacerebbe fare… insomma un desiderio da realizzare?

Penso quello di molti Writers se non tutti, andare a dipingere in USA Los Angeles e New York in primis… un Tour di 3/4 mesi sarebbe perfetto.

Ringrazio HANO per lo spazio e per il supporto che ci ha dato in questo periodo e anche la mia UG Gang che ha lavorato duro in questo periodo e si merita una bella vacanza, soprattutto POMS e DASTE molto del successo è dovuto a loro.

PEACE
Prosa Bang!

 

Prosa + Jin (Belgio)

 

Prosa + Yems