Leggi il Testo Quando hai perso tutto Amir Issaa. “Quando hai perso tutto” è una canzone di Amir Issaa prodotta da G Romano.

Testo Quando hai perso tutto Amir Issaa

Nato con il pianto quel dicembre era tempesta, lacrime dal cielo cadono sulla finestra mia madre era fiera, sicura di quella scelta, l’amore per mio padre il frutto di una promessa che casino in quella casa, il fumo come nebbia, il sole dentro una minestra calda,
era fine anni settanta, gli anni di piombo, le stragi in piazza e le rapine in banca, e io abitavo proprio dietro la stazione, pronto per scappare senza una destinazione, quei fiori gialli sulla carta da parati, camicie colorate, orologi luccicanti, e quei profumi ogni giorno più familiari, sostanze che bruciavano equilibri collassati, tornare indietro? nemmeno se mi paghi, quando non sai se arriverai fino a domani.

Quando hai perso tutto, arriva la rivalsa, un soldato ferito cade e si rialza, quando hai perso tutto, buio che non passa, questa notte dura ventiquattro acca, quando hai perso tutto, quando hai perso tutto, quando hai perso tutto, quando hai perso tutto.

Andavo a scuola in mezzo a figli di avvocati, sentivo la pressione di dover piacere agli altri, ero un bambino in lotta con il suo presente, combattevo una guerra in cui io non c’entravo niente, e tutti i giorni quando ritornavo a casa, chiudevo quella porta la testa mi scoppiava, e la missione per me è stata sempre chiara uscire da quella merda e non subire a testa bassa, ed è per questo che sto bene in mezzo agli ultimi, poveri e sudditi lontano dai giudici, infami e malandrini, coatti e pariolini, un cavaliere errante sopra quei motorini, è la mia storia quella di chi non è stato muto, lo faccio per ogni fratello che non ha potuto, e rappo questa vita per lasciarla a chi verrà dopo di me come una testimonianza.

Testo Quando hai perso tutto Amir Issaa