Leggi il Testo 6 del diablo Gast. “6 del diablo” è una canzone di Gast estratta da “Cime Viola Mixtape” (2018). 6 del diablo Lyrics

Testo 6 del diablo Gast

Passo le mani sopra il volto come i zorastriani
Squaglio tre grammi, rollo il mondo: faccio un porro a strati
Vi maledico urbi e torbi ma la passo a tutti
Se te la fumi sturbi e torni a fare il morto a gratis
Fragranza dolce, frà: riso basmati
Io e tuo amico mai stati, soldi qui mai bastati
Non ho dei pari, ho solo i dei del palo
Porto i maghi nello studio e siamo i 6 del diablo

Moltiplico pani e calici
Questo ascensore ha un razzo e sta salendo
Salici cura di tutti i mali
In testa: voci dei miei avi
La forza di mille schiavi, abbatti il muro e entriamo pure senza chiavi
Pensa se te stacchiamo i cavi, ora che non puoi farne a meno come la dialisi
Conti pari Manali prima delle bombe su Mazari
No non siamo uguali
Su ‘ste spalle bei quintali

Se c’è qualche problema passa giù al 3tone
Spacco nasi su ‘ste basi, tu fai solo prove
05 mandi in fumo sangue, impara il nome
Odore esce pure dal portone, religione
Se questa merda se vuol vero non vendo ragione
Ciò che non mi sta appresso ma tu prova BT no-stop
Se alziamo, i brother spaccia note sotto popolari
Zero scarpe nuove, tasche gonfie di droghe

Non perdo attrito, flusso no, non perdo un litro
Broda sto a casa al 3tone, mes-hombre lì al contrario
Che scendono monetine, matcho con l’accendino
Rappo soltanto gemme, Betlemme, ne ho scelte arrivo
Dentro quartieri, dentro famiglie, case famiglie rispetto i seri
Ah ah ah ripeti
Voi non siete alieni ah, rip-etti
Non ho chiesto niente mai
Ripeti x4

Versa più tequila, mi stressa la tua merda
Noi top 2000 dietro la fila
È il nuovo testamento, per voi rovina
Giù al tritone senti come gira, fatto a dovere che lo tengo in vita
Merda vera scrivo a penna, niente matita
Finiamo sulla lista nera dopo ogni partita
Nessuna regola impartita, so cresciuto solo
Sempre a spasso ma non in gita

Mangio due giorni pasta in bianco e il giorno dopo pesce
Semino fiori sull’asfalto, allori sulle tempie
Clip pulito no-no grazie, sì ma dentro sporco cresce
Mi son promesso che stavolta come esce esce
Va a dubbi, store con i manubri furbi in posti turbi e lugubri
In tuguri umidi ho messo radici e tuberi
Miracolo dal cielo come El Yahweh
Faccio mormorare bocche come il piave
Numiscipio

Testo 6 del diablo Gast