Leggi il Testo Sergio Tacchini Mostro. “Sergio Tacchini” è una canzone di Mostro estratta dall’album “Ogni Maledetto Giorno (Inferno Edition)” (2018). Leggi il testo. Sergio Tacchini Lyrics

Testo Sergio Tacchini Mostro

Yeah

Sogni in testa, soldi nei calzini (uh, uh)
Ma poi grammi diventano chili
Facce stanche sopra quei gradini
Veniamo fuori dai peggio casini
Dentro le tute di Sergio Tacchini
Sogni in testa, soldi nei calzini
Ma poi strofe diventano biglie
Facce allegre sopra quei sedili
Veniamo fuori dai peggio casini
Dentro le tute di Sergio Tacchini

La mia faccia non ti è mai piaciuta
Tipico hijo de puta (hola)
Giorgio Ferrario è il campione
Sergio Tacchini è la tuta
Questi mi odiavano prima figurati adesso
Insultami ora che il mio nome ha un peso
Sai cosa ho vinto ma non sai chi ho perso
Fanculo, sto meglio lo stesso
So dove sto andando perché so da dove vengo
A chi volere bene e chi è la gente a cui appartengo
Questi soldi sono soltanto una conseguenza
Il sole dopo il buio, il vero risarcimento
Ed è tutto più chiaro me lo ero promesso
Non si aspettavano nulla di questo
Prendi l’aspetto del fiore innocente
Passi il serpente che è sotto di esso

Sogni in testa, soldi nei calzini (uh, uh)
Ma poi grammi diventano chili
Facce stanche sopra quei gradini
Veniamo fuori dai peggio casini
Dentro le tute di Sergio Tacchini
Sogni in testa, soldi nei calzini
Ma poi strofe diventano biglie
Facce allegre sopra quei sedili
Veniamo fuori dai peggio casini
Dentro le tute di Sergio Tacchini

Chissà oggi quale metto
Leggi, sono solamente P sopra il petto
Game set match fratè, non ci puoi credere
In questa merda io sono il Federer del campetto
Sono Mozart dei Metallica allo stesso tempo
Tanto affascinante fuori quanto dentro rendo
Quel momento quando i fuochi incontra il vento
Tieni a bada la tua troia, sono spaventosamente bello
Sergio Tacchini, ti rompo il culo con la fascetta e i polsini
Non c’è fair play meglio che ti ritiri
Dopo le offese passiamo ai bocchini
Noi coscienza sporca e vestiti puliti
Fottiamo questi destini già scritti
Faremo i soldi di chi gioca a tennis
A trenta saremo cinquantenni ricchi
E c’avevamo tredici anni
Gli stessi amici ora che siamo grandi
Senza mai parlare ci bastarono due sguardi
Il primo che svolta porta in alto tutti gli altri
Per la mia gente che si è riscattata (ok)
Per chi si guarda e sa che ce l’ha fatta (sa che ce l’ha fatta)
E che ha il rispetto di tutta la strada
Il diavolo non veste Prada
Flexo una tuta cedata

Sogni in testa, soldi nei calzini (uh, uh)
Ma poi grammi diventano chili
Facce stanche sopra quei gradini
Veniamo fuori dai peggio casini
Dentro le tute di Sergio Tacchini
Sogni in testa, soldi nei calzini
Ma poi strofe diventano biglie
Facce allegre sopra quei sedili
Veniamo fuori dai peggio casini
Dentro le tute di Sergio Tacchini
Dentro le tute di Sergio Tacchini

Testo Sergio Tacchini Mostro