Sicuramente sarete informati sulle dispute in atto tra Dj JadFranco Godi e il marchio Articolo 31. Ieri il tribunale si è espresso ed ha dato il suo giudizio finale, a spiegarcelo è lo stesso Dj Jad.

Ciao a tutti, ebbene sì, il Tribunale di Milano si espresso con un provvedimento a favore di Best Sound. La sostanza è che non ho diritto ad utilizzare il marchio Articolo 31, infatti (per la gioia degli haters e di chi ha sempre manifestato il proprio dissenso) la titolarità appartiene a Franco Godi ex produttore del gruppo. Avrò comunque la possibilità di riportare delle citazioni per comunicare al pubblico la mia storia artistica come per esempio “from Articolo 31”. Per mio conto so’ di avere agito in buona fede senza volere per altro infangare il mio passato ma bensì per rendergli omaggio, non volevo sicuramente danneggiare o defraudare nessuno, quindi porgo le mie scuse e riconosco la sovranità di giudizio del Tribunale.

Ne prendo atto ma vorrei dire con altrettanta sincerità ed onesta’ (per quello che può contare) che quel marchio inciso in maniera indelebile anche sulla mia pelle, oggi più che mai lo sento mio, è stato e sarà sempre per me motivo di orgoglio non solo per tutti i successi realizzati insieme ad Ax (9 dischi di platino non si possono cancellare ne dimenticare) ma perché rappresentava e rappresenta ancora per me i valori ed i sogni di due ragazzi che con la musica volevano cambiare il mondo.

Detto questo vorrei rassicurare chi mi sostiene e mi vuole bene sulla questione concerti, lo spettacolo che stiamo preparando per questa stagione è ancora più coinvolgente, uno show che porterò in tour con la mia formidabile big band composta da 7 splendide persone, magnifici professionisti come i cantanti Pino Pepsee, Danny Losito e Tiziana Mucciaccia ed i musicisti Ruggero Balzano (basso), Francesco Dettole detto Frums (batteria), Claudio De Leo detto Kougla (effetti e chitarre) ed Enrico Elia detto Ze (tastiere). Andremo in giro per il nostro ben amato paese a far festa, divertirci e saltare insieme a voi, con tanta adrenalina, ritmo e voglia di ballare al suono delle nuove produzioni ma naturalmente anche con i più grandi successi firmati Articolo 31, e non importa se qualcuno ci sminuisce quando ci esibiamo in occasione di feste patronali o nei posti più disparati, la musica va portata ovunque e soprattutto in piazza, luogo della condivisione sociale e simbolo di democrazia e libertà.

Vi amo! ci si vede in tour!
Pace & Amore