Leggi il Testo Ultimo stadio Cor Veleno. “Ultimo stadio” è una canzone dei Cor Veleno (Primo, Grandi Numeri e Squarta) estratta dall’album “Rock’n’Roll” uscito nel 2000. Ultimo stadio Lyrics Cor Veleno

Testo Ultimo stadio Cor Veleno

Qui, qui, qui è come all’Ultimo Stadio dove il pubblico
Fa la fila per guardare il suo incubo;
Mentre salgono su un patibolo
Troppi scoprono sulla loro pelle che non cambiano;
È così, sì, eccoti le prove
Preferisco dirti il vero al pudore
A perdicuore
Alice grida non sentita fra i sedili di una macchina il terrore;
Cambio canale, trovo il colore
Ho trentasei pollici di teleprigione
E un telegiornale, un filo interdentale
Per un sorriso nuovo e più pulito da sfoggiare

Guarderò per non scordare
Tutto ciò che so che vale
Che in un attimo scompare
E non ritorna (uh-ahi-ahi)
Guarderò per ri-cordare
Che in un attimo scompare
Tutto ciò che so che vale
Io lo stringerò

Se chiudo gli occhi me ne frego del tram che non passa;
Dell’appuntamento, l’orologio mi guarda e s’incastra;
Un calcio al pallone per realizzarmi questi anni
Sogni infranti, ora mio figlio deve riscattarmi;
Forse il mio momento adesso arriva
Ed esco a prendermi la vita dritta in faccia, ma lei mi schiva
Pietro nelle mani non ha niente
Solo una magia che dentro gli occhi della gente a lui lo rende trasparente;
(see) ultimo in classifica
Eppure scende in campo con il cuore in tasca e un arbitro che lo squalifica;
Domani deve fare i conti con lo specchio
Vite in scatola, tocca far saltare il coperchio

Guarderò per non scordare
Tutto ciò che so che vale
Che in un attimo scompare
E non ritorna (uh-ahi-ahi)
Guarderò per ri-cordare
Che in un attimo scompare
Tutto ciò che so che vale
Io lo stringerò

Gente assorbita da un ritmo monotono
Risolve la sua ultima partita al novantesimo;
Ora che ho toccato l’Ultimo Stadio
Fingo che sia niente perché la vostra ipocrisia me lo ha insegnato;
Qui va tutto liscio
La verità è nella tv fiction, attaccata ai fili della mia playstation;
C’è odio gratis, gare per 2 spicci
Per dimenticare basta uno scudetto e siamo tutti amici

Ma che realtà di plastica
La mia realtà morde e mastica, dura e fantastica;
Tu come credi di restare in piedi se cascherà;
È l’Ultimo Stadio già e nessuna normalità
Ma se non getti la maschera è lei che cascherà, è lei che cascherà…

Guarderò per non scordare
Tutto ciò che so che vale
Che in un attimo scompare
E non ritorna (uh-ahi-ahi)
Guarderò per ri-cordare
Che in un attimo scompare
Tutto ciò che so che vale
Io lo stringerò

Testo Ultimo stadio Cor Veleno