Leggi il Testo Stronzo Cor Veleno. “Stronzo” è una canzone dei Cor Veleno (Primo, Grandi Numeri e Squarta) estratta dall’album “Nuovo Nuovo” uscito nel 2007. Stronzo Lyrics Cor Veleno

Testo Stronzo Cor Veleno

Oh, Cor Veleno,stronzi!
Primo, Grandi Numeri, Squarta
E il suono dei Kitsch!
Non ce provà cico!
Non ce provà!

Tu puoi restare nella giungla delle arance
Delle cazzate di chi critica il cantante
Tutte le storie dentro il cuore che mi pressano
Per non parlare delle sole vie che restano
E se tu credi c’è qualcosa che non cambierà
Ho tutti i numeri che trovi dentro l’algebra
è il suono più grosso e più stronzo che trovi
Fallito non scherzo tu schiodi
Viene ad abbracciarmi le tue mani sono lame
Chiuditi una vita intera smetti di parlare
La tua faccia da mafioso non regge
Le mie rime le bombe, le schegge a te chi te protegge
Non me stai a capi, stronzo non sei pronto contro super Kitsch
Porto storie addosso come,fossero oro, ma te e il tuo coro
Francamente io non so che farmene lassame solo!

Guardi mentre sto toccando il fondo
Con quelle altre iene tutte intorno ma
Io mi do ragione anche se ho torto
Bastardi state indietro che vi mordo!
Stronzo! Io non gli piaccio e mi dicono
Stronzo! E poi gli piaccio e gli piaccio più
Stronzo! E se mi incazzo poi dicono mostro
Qualunque cosa faccio non posso!

Ok,mo non ti vado a genio, no
Mo sto Cor Veleno ed è giusto Rock n’Roll
Puoi tentare di incularmi con le rime che c’ho
Senza fare troppe drammi io ti mando K.O
Puoi cambiare artista, cambiare vinile
Piuttosto che aggrapparti al mio linguaggio scurrile
Fino a ieri imbastirmela ti costava due lire
Mo ti costa cento lire ogni volta che suona nel tuo cortile
Bollita, prendi le tue robe e stai vicina
Che ho bisogno di due cazzi di qualcuno che sorrida
La mattina presto, tutto il resto procede che è successo
Che hai lasciato il tuo culo sul mio machete
Tu e le tue gare del cassio le tue carie da un pezzo
E il podio è del Primo per te non c’è verso
Il motore è lo stresso se non niente
Il mio suono è più stronzo, a deficente!

Guardi mentre sto toccando il fondo
Con quelle altre iene tutte intorno ma
Io mi do ragione anche se ho torto
Bastardi state indietro che vi mordo!
Stronzo! Io non gli piaccio e mi dicono
Stronzo! E poi gli piaccio e gli piaccio più
Stronzo! E se mi incazzo poi dicono mostro
Qualunque cosa faccio non posso!

Mi trovi sempre qui, sfidando un giorno sempre uguale
Stronzo sei venuto soltanto per guardare
Cercando il sintomo e la voglia di un istinto primordiale
Ehi stronzo ti busso col doppio pedale!
Mi trovi sempre qui, sfidando un giorno sempre uguale
Stronzo sei venuto soltanto per guardare
Cercando il sintomo e la voglia di un istinto primordiale
Ehi stronzo ti busso col doppio pedale!

Insanamento umano, per questo mini meno
E sento qualcosa mi tiene legato la testa è come un suono
è super Kitsch, insieme a Grandi insieme a Primo
Meglio dell’acqua quando ho sete questo è il veleno che stimo
Che ancora scava, brucia sol chi come fosse lava
Come un treno sui binari non può perdere la strada
E siamo qui, sfidando un giorno sempre uguale
Dal fondo il sintomo e la voglia di un istinto primordiale!

Guardi mentre sto toccando il fondo
Con quelle altre iene tutte intorno ma
Io mi do ragione anche se ho torto
Bastardi state indietro che vi mordo!
Stronzo! Io non gli piaccio e mi dicono
Stronzo! E poi gli piaccio e gli piaccio più
Stronzo! E se mi incazzo poi dicono mostro
Qualunque cosa faccio non posso!

Se,se,se,se,se,se,se,se,se
Se,se,se,se,se,se,se,se,se
Se,se,se,se,se,se,se,se,se
Se,se,se,se,se,se,se,se,se
Se,se,se,se,se,se,se,se,se
Se,se,se,se,se,se,se,se,se
Stronzo ti busso col doppio pedale

Testo Stronzo Cor Veleno