Leggi il Testo Non tutto scivola tranquillo Cor Veleno. “Non tutto scivola tranquillo” è una canzone dei Cor Veleno (Primo, Grandi Numeri e Squarta) estratta dall’album “Rock’n’Roll” uscito nel 2000. Non tutto scivola tranquillo Lyrics Cor Veleno

Testo Non tutto scivola tranquillo Cor Veleno

Non tutto scivola tranquillo
Non tutto scivola, non tutto passerà;
Non tutto scivola tranquillo
Ma ogni testa ha una ragione per restare qua, qua
Ma ogni testa muore dalla fame di restare qua

Li sfianco anche per una notte sola
Che credi, io li sfianco come stupide mignotte tra le mie lenzuola;
Mi sa che abbiamo forti limiti
Non serve che fai quello che faccio per sorridermi;
Qui si vive pisciando a terra per delimitare ognuno casa
Co’ un odore a schifo e il risultato di trovarsela ogni volta invasa;
Teste nel traffico
Dicono che è tutta colpa del sindaco;
Quale yoga, io sono qui per drogarti
Io commuto le chiacchiere sull’ energia in fatti;
Lettere che scrivi ora: sos
Nettare alle tigri ancora, e il mio veleno ancora che le veste;
Cara non ti mentirò più, ho scopato lei per noia
Caro questa volta no, cerca un’ altra scappatoia;
Scuse messe in reaplay per non dimenticarle
Ti amo se ti levi dalle palle
Amori per dispetto, gente satura
Una musica può fargli, già, ma non può fare altro che distrarmela;
Che c’è..ti senti in colpa
Ti hanno vietato di andartene fuori e tu, tu sei scappato un’ altra volta;
Tigre, giochiamo a chi ride più spesso per ipocrisia
Chi ha stretto una famiglia dentro il cappio della gelosia;
Guardo dentro il quadro per capirlo
Dove la gente sdrammatizza ma non tutto scivola tranquillo

Non tutto scivola tranquillo
Non tutto scivola, non tutto passerà;
Non tutto scivola tranquillo
Ma ogni testa ha una ragione per restare qua, qua
Ma ogni testa muore dalla fame di restare qua

Era solo un gioco, non credevo fosse così facile
Tenevo il dito sul grilletto, io ridevo, lei rideva…può succedere;
Qualcuno ascolta
Fare politica è fare carriera in una sola volta;
Chance di farcela, poche
La notte, la porta della tua camera si apre
E lui e la sua cinta scorre fra le dita e ti colpisce
E giuri giorni di vendetta mentre conti la tua pelle a strisce;
Gli scrupoli sono gli alibi per i più deboli
Figlio mio, non ti fidare di nessuno, anzi, se puoi, fottili!
E’ te o loro
È chi riuscirà per primo a mettere le mani sopra a quel tesoro;
Che poi non cambia nulla
Mentre i sogni della gente dormono beati nella loro culla;
Una spalla è sempre utile per piangerci sopra
Dove tutto scivola tranquillo c’è chi ama e chi si sposa;
Non ho teorie per spiegarti l’ universo
Però so dirti dove sono con una cazzo di spada nel cesso;
Sento sciogliersi la presa su di me, è incredibile
Chissà ancora quanto potrò insistere!?
Vuoi vedere la vita con altri occhi?
Allora eccoti dentro questo lato oscuro che non ha confronti;
Per chi non è felice
Questa città forse ha solo bisogno di una nuova mano di vernice

Non tutto scivola tranquillo
Non tutto scivola, non tutto passerà;
Non tutto scivola tranquillo
Ma ogni testa ha una ragione per restare qua, qua
Ma ogni testa muore dalla fame di restare qua

Testo Non tutto scivola tranquillo Cor Veleno