Leggi il Testo Mi ricordano Cor Veleno. “Mi ricordano” è una canzone dei Cor Veleno (Primo, Grandi Numeri e Squarta) estratta dall’album “Rock’n’Roll” uscito nel 2000. Mi ricordano Lyrics Cor Veleno

Testo Mi ricordano Cor Veleno

Saranno già 6 ore che viaggio su ‘sto treno
Nascosto sotto le poltrone come passeggero;
Ieri nemmeno avrei pensato di trovarmi qui
E tra poco andrò in televisione come tutti i big;
Fra Alessia Merz e Flavia Vento
Era tutta la vita che aspettavo questo momento;
Ero così agitato che nella fretta
Ho portato solo un sogno in tasca e nell’altra la mia Beretta;
Sono stanco di stare qui, nell’ anonimato
Stanco di un posto che sa di dimenticato;
Voglio vedere il risultato della gloria
E fatemi sentire il tanfo del successo in gola fino a stare male;
Ora è solo una faccia fra le tante
Ma domani questa faccia ve la dovrete ricordare;
La mia vita in cronaca, scritta maiuscola
Zero spettacoli locali ma 9 colonne in prima pagina
Per un massacro e il teatro
Un posto qualsiasi là fuori, non appena aprirò il fuoco;
Sono sicuro, dopo nulla sarà come prima
Vedo la gloria e stavolta ha il volto di una carneficina!

Adesso che è aperta la caccia
Loro sanno com’ è la mia faccia;
Adesso che è aperta la caccia
Mi ricordano, loro mi ricordano
Mi seguono, adesso mi seguono

Sono gli altri che non mi hanno mai risposto
E mi hanno spinto a tagliare i contatti col posto e adesso mi chiamano mostro;
Spingo il pedale più a fondo
Il pavimento al soffitto in un secondo e divento il padrone del mondo;
Ora gli mordo la testa, ho la puzza nel naso
Nei loro giorni di festa sono uno squallido intruso;
Uno zero
Un nome su un citofono di un condominio che non gli è mai fregato un cazzo di sapere chi ero;
Che ne sanno dei miei guai
La loro bocca che sa dire: “mi dispiace, ma vedrai che te la caverai”;
Un vestito per darsi un contegno
Un dito che indica me come un fallito che serva da esempio;
Storie da gettare al secchio fino a qui
Ma basta un niente per tirarsi via dal mucchio degli anonimi
Il mio nome adesso è in televisione
Dopo che ho rubato i figli di quelli a cui facevo tanta compassione;
Ora vi tengo così come pedine che allineo
Niente più facce accomodanti ora che io ho il dominio;
Se cercate i vostri figli con tanta smania
Li trovate imbavagliati sotto a un palco con le mani in aria

Adesso che è aperta la caccia
Loro sanno com’ è la mia faccia;
Adesso che è aperta la caccia
Mi ricordano, loro mi ricordano
Mi seguono, adesso mi seguono

Testo Mi ricordano Cor Veleno