Leggi il Testo Mettici il Veleno Cor Veleno. “Mettici il Veleno” è una canzone dei Cor Veleno (Primo, Grandi Numeri e Squarta) estratta dall’album “Rock’n’Roll” uscito nel 2000. Mettici il Veleno Lyrics Cor Veleno

Testo Mettici il Veleno Cor Veleno

Ehi,ehi… ehi tigre! Cor Veleno, da robba coatta: Grandi numeri, Primo e Squarta. Mettici il veleno, ooora!

Grandi Numeri:
Se rimo boicottami, io & Primo, tu & gli ultimi
Non potrai mettermi panni più comodi;
Dubiti? Se nei tuoi dubbi mi trovo
Come cazzo farai a lasciarmi al palo?!
Eh, capita, se una Tigre fa epoca
Ogni singolo stronzo vuole dettarmi una regola;
Fondamentalisti sul prato da gioco dei tipici “artisti”
Odiano quando il loro suolo conquisti; (see)
Capita che un microfono solo oramai non basti
Nel rap, Hip Hop Basista!
Troppi nel mare dei dogmi
Tu non aspettare per guardare coi tuoi occhi;
L’ ora della scelta finalmente è arrivata;
Poso “pietre” e Squarta sopra al beat le consacra;
A chi mi chiede acqua se ha sete, non esito
Porterò veleno per le Tigri che lo aspettano!

Mettici il veleno e poi saprai, ahi
Mettici il veleno e poi saprai, poi saprai;
Mettici il veleno e poi saprai, ahi, ahi
Mettici il veleno per i giorni che hai da colpire
Mettici il veleno per quello che c’è da riempire
Mettici il veleno e poi saprai, ahi
Mettici il veleno e poi saprai, poi saprai;
Mettici il veleno e poi saprai, ahi, ahi
Mettici il veleno per i giorni che hai da colpire
Mettici il veleno per quello che c’è da riempire

Primo:
Un chiodo fisso
Sto dove professori mi impartiscono lezioni che subisco
Gonfia quel microfono se hai più pompa
Fuori dal mio perimetro chi insiste con l’idea di farmi ombra
Situazioni di imbarazzo
Pronti a darsi un tono nel film, fuori dal film sono insicuri del cazzo;
Mettici il veleno, humus, concime
Mi guardo nell’argento di uno specchio per trovarmi in rime;
Calibra
Attento a dove vai, che non puoi sparare a zero dove capita;
Tigrone, vai incontro ad una certa esposizione
Giocheranno col tuo nome, coi tuoi soldi, forti colpi, prepara l’addome;
Primo: non so se mi spiego
Ero venuto per l’assedio nel novanta già con Sandokan dietro;
Proseguono nel modo che li ispira di più, di più
Il mio veleno come il totem della mia tribù

Rit. 2 volte:
Mettici il veleno e poi saprai, ahi
Mettici il veleno e poi saprai, poi saprai;
Mettici il veleno e poi saprai, ahi, ahi
Mettici il veleno per i giorni che hai da colpire
Mettici il veleno per quello che c’è da riempire

Primo:
Nel posto segni di colluttazione
Posso avere anche un movente ma c’è gente che fraintende la mia posizione
Possono fottersi rime se gli fanno gola
Ma serve vasellina per incularsi anche la mia persona

Grandi Numeri:
Sulla scena travestiti a tema
Schiavi del problema se apparire come fine, no, non fanno storia;
Ho gia dimenticato il nome degli antagonisti
In gabbia fanno la prima attrazione negli show per turisti

Primo:
Ehi, dici non puoi ma poi lo faresti
Portami dove stai no dove vorresti;
È robba che coltivi
Labbra che reclamano un microfono e una bocca da baciare come diversivi

Grandi Numeri:
Fino a dove arrivi, come vuoi che continui
Giorni con la sella indosso avranno noi due per fantini;
Tu mettici il veleno
Vale a dire la passione per qualcosa che vivi!

Mettici il veleno e poi saprai, ahi
Mettici il veleno e poi saprai, poi saprai;
Mettici il veleno e poi saprai, ahi, ahi
Mettici il veleno per i giorni che hai da colpire
Mettici il veleno per quello che c’è da riempire
Mettici il veleno e poi saprai, ahi
Mettici il veleno e poi saprai, poi saprai;
Mettici il veleno e poi saprai, ahi, ahi
Mettici il veleno per i giorni che hai da colpire
Mettici il veleno per quello che c’è da riempire

Cor Veleno, Cor Veleno, porto le mie tigri all’estremo
Cor Veleno, Cor Veleno, porto le mie tigri all’estremo
Cor Veleno, Cor Veleno, porto le mie tigri all’estremo
Cor Veleno, Cor Veleno, porto le mie tigri all’estremo

Testo Mettici il Veleno Cor Veleno