Leggi il Testo Kill The Radio Axos. “Kill The Radio” è una canzone di Axos estratta dall’album “Mitridate“. Kill The Radio Lyrics

Testo Kill The Radio Axos

Ultimamente il lampadario mi rispecchia, deduci che scosso
Mi sogno appeso al soffitto con mille luci addosso
E non mi dire che mi ami, che divento rosso
Ho perso dieci chili per ‘sta cagna frà, divento un osso
Nessun’osa beh, riposa te
Io sono il figlio oscuro del cielo, la Nebulosa E
No, non ho sposato un pensiero, il pensiero sposa me
Velo sporco, niente bucato, niente bouquet
Solo una rosa black, back
Io col Jack lei Rosé
Tutto cambia ed è una gabbia di Le Corbusier
Voglio yacht e mozzo
Stile gozzo, rozzo e seta
Faccio un corno a mano e sogno il gods of metal
Mica il rap set
Un volo verso il regno dei morti guidando il jet, Seth
Vivo il vuoto ad ogni cena mia
Maledetto l’uomo che si affida all’altro uomo: Geremia

Cambi direzione, cambi, ki-ki-kill
Armi e dissezioni d’arti, ki-ki-kill
Perché la vita è evoluzione, Darwin
Dammi tempo, datti tempo, kill the radio
Cambi direzione, cambi, kill the radio
Sangue sopra i marmi bianchi, kill the radio
Perché la vita è evoluzione, Darwin
Dammi tempo, datti tempo

La mia testa è mezzo cuore, è ma-matta
Formula imperfetta, somma fredda, dittatore Mahatma
Mannaggia sto andando avanti a Manhattan
Assaggia, Milano fora e massaggia
Massa di falliti di fa-iene
Io vado a fighe aliene
Fatto mi presento poco bene tipo Ajeje
Le odio già da “Asereje”, da “Sere nere”
Odio me messere se lei è
Le mie sere nere
Mere notti tra alcolismo e niente
Se mi credevi forte sappi che le botti forti le da l’altro me
Vene e caschi rotti se la notte non ha più scoperte
Stelle morte, sono solo il varco a un altro re
Il Re che sono io, sono servo, sono loro
Se di sè rimane solo un bel paragrafo sonoro
Paracarro finché spalo l’oro
Finché un palo in tasca sarà un palo in stanza
Finché l’ansia sarà un palco solo

Cambi direzione, cambi, ki-ki-kill
Armi e dissezioni d’arti, ki-ki-kill
Perché la vita è evoluzione, Darwin
Dammi tempo, datti tempo, kill the radio
Cambi direzione, cambi, kill the radio
Sangue sopra i marmi bianchi, kill the radio
Perché la vita è evoluzione, Darwin
Dammi tempo, datti tempo

Ti rovescio il mercato come Cristo in piazza
Tu l’amore per ‘sta merda non l’hai visto in faccia
E col destino degli artisti il boss ci si sollazza
Se mi sputi dentro al piatto poi sta zitto e mangia
Taglio al pelo, sguardo cupo, ti intravedo chiaro-scuro
Mentre sbianchi quando smonto palchi con il cazzo duro
Grasso e biondo ma alto, puro, carature e smalto duro
Il soldato che Dio ha ripudiato dal giorno uno
Sotto uno e sotto un altro finché ho fiato
Sparo a caldo, in tanti morti sotto i colpi
Del mio stato all’Aldrovandi
Santo chi mi ferma, che se mi faccio quattro passi
L’amor del vero mi obbliga a sdraiarvi a tutti quanti
Perle al vento di maestrale, bestie da ammaestrare
La strada ha il suo richiamo pure dentro a un funerale
Per evitare che a sto giro vada male
Prendi il micro e fai qualcosa
Smetti di sculettare

Cambi direzione, cambi, ki-ki-kill
Armi e dissezioni d’arti, ki-ki-kill
Perché la vita è evoluzione, Darwin
Dammi tempo, datti tempo, kill the radio
Cambi direzione, cambi, kill the radio
Sangue sopra i marmi bianchi, kill the radio
Perché la vita è evoluzione, Darwin
Dammi tempo, datti tempo

Testo Kill The Radio Axos