Leggi il Testo Ong Bak Nitro. “Ong Bak” è una canzone di Nitro estratta dall’album “Suicidol“. Ong Bak Lyrics

Testo Ong Bak Nitro Fabri Fibra

D-D-Don Joe
Hey

Da ragazzino mi dicevano ”sta roba non va”
Due anni dopo io vincevo e loro clochard
È tutto mio quello che ho preso quindi don’t touch!
Mi sono fatto strada a pugni come in Ong Bak!

Real players don’t die, we multiply
Real players don’t die, we multiply
Real players don’t die, we multiply
And you can’t hide
And you can’t run

Benvenuto, vieni a darmi del venduto
Vi ho preceduto dandomi per deceduto!
Passo e chiudo, quanto sudo, mangio idioti come noodles
Poi ti nutro di attenzioni che non trovi grazie a Google!
Sei un teledipendente, uno che vede e dice niente
Perché è innamorato di ogni superficie riflettente! (AH)
Un corpo nudo ma privo di mente come Kate Moss
C’ho messo la faccia tu soltanto il culo, J-Lo!
Il rap è come l’oro, viene dal sottosuolo
Ma quando è raffinato ci mangiano solo loro
Io non ti ho mai mentito e non mi sono unito al coro
Quindi non puntare il dito e lascia fare, è il mio lavoro!
E cosa vieni a dirmi “gimme money, money, money!”
Se lanci i soldi poi trasformi gli uomini in piccioni!
Il modaiolo scemo vive nelle sue opinioni
Puoi vincere Sanremo con Il Volo, dai balconi!
Quindi taglia corto stronzo
Non sopporto la mia musica venduta sottocosto
La mia colonna sonora divora il mio sconforto
Quindi odia chi la ignora e la tratta da sottofondo!
Mostro! Nitro sei un mostro!
Ma sei un povero stronzo se non metti like alla foto che posto
L’insulto che mi dicono più spesso è “ti conosco”
Odio me stesso, come posso essere pure amico vostro?!
Io sto con gli annoiati, finti ingrati
Tra figli di divorziati e gli immigrati emarginati
Non ho mai scritto “Otis” e parli di Illuminati?
L’Ora pro nobis la fate vobis e pure gratis!
Porto sapienza come Encarta nei novanta
Non per la ragazza bianca che si esalta per Rihanna
Che prima mi snobbava e ora mi chiama con costanza
Perché pensa che ho una barca e il rap mi paga la vacanza
Puttana!
Non l’ho mai fatto per la figa
Perché è tale quale alla fama, una ladra infanticida!
Idolo suicida, è meglio che ti metti in fila
Il mio grillo parlante è morto pippando l’insetticida
Quando sento Nitro insieme a Fibra suona strano
E se qualcosa sta cambiando era già parte del piano
E se il quadro non ti è chiaro tu fai come ogni italiano
Lancia il sasso e dopo con la mano nasconditi il naso!

Perché in radio mi dicevano “sta roba non va”
Due anni dopo io vincevo e loro clochard
È tutto mio quello che ho preso quindi don’t touch!
Mi sono fatto strada a pugni come in Ong Bak!

Real players don’t die, we multiply
Real players don’t die, we multiply
Real players don’t die, we multiply
And you can’t hide
And you can’t run

Vuoi i contenuti?
Ti riempio di sputi
Cazzo discuti?
Rapina le groupie
Una fame da lupi
Una fase che superi solo se lo decidi
Parte la festa, demoni in testa, ammazza, uccidi
La gente mi ferma: “Fibra regalami un cd!”
Queste rime le metto in fila
Tu le ascolti e ti ecciti
‘Sta roba è trash dici?
Vedo ovunque nemici
La tua testa come il primo di una lista di sacrifici
Rosso di sera il vino
Due vergini a cena il primo
Ascolto te, mi deprimo
Io sopra il beat mi esprimo
Ti senti grande dicendo: “Sfido il destino!”
Il pubblico vuole il sangue
Arrivo e ti taglio l’intestino!
La scena è muta, non pervenuta
Ti sto sul cazzo perché sai che il messaggio di tutto questo è “Suca!”
Rispetta il talento, abbassa la testa Attento
La metrica è così stretta che non passa neanche il tempo!
Nitro mi chiama, dice: “Faccio un pezzo che parla di chi non pensava che il rap sarebbe arrivato fin qui!”
“Questi mi seguono perché lo sanno che la maggior parte degli artisti sono finti!”
Quando vedo Fabri Fibra non capisco più un cazzo, apro una pagina su Facebook dedicata a lui
Questi rapper figli della merda “Puh! Puh!”
Voglio Fibra, non tu
Voglio Fibra in Tour!
Voglio (shh!)
Non ti sopporto e tu lo sai, ci fai apposta perché?
‘Sta roba costa per tre
Cresci in Italia con il rap
Ma lo approcci come se fossi a C’è Posta Per Te
Citi le rime che faccio, ma non capisci la storia
Posti la foto perché speri che ti pisci in gola
‘Sta roba passa di moda
Poi ritorna di moda ancora e ancora e ancora…

Perché a scuola mi dicevano “sta roba non va”
Due anni dopo io vincevo e loro clochard
È tutto mio quello che ho preso quindi don’t touch!
Mi sono fatto strada a pugni come in Ong Bak!

Real players don’t die, we multiply
Real players don’t die, we multiply
Real players don’t die, we multiply
And you can’t hide
And you can’t run

Testo Ong Bak Nitro Fabri Fibra