Leggi il Testo Storie Johnny Marsiglia. “Storie” è una canzone di Johnny Marsiglia prodotta da Big Joe.

Testo Storie Johnny Marsiglia

Mentre il TG parla di storie, di un po’ di storie
Un po’ di cronaca, di vips, soldi e un po’ di troie
Un poveretto dice “La mia razza è la migliore
Andiamo in piazza ed ammazziamo senza distinzione”
Il distintivo è dalla loro, mi si scioglie il cuore
Mentre il TG parla di storie, di un po’ di storie
Cambio il canale, becco un talk show
Bevo un sorso, chi mi smuove
Sesso, violenza, trash ed odio fanno sempre audience
E i poveri con le pentole se in casa piove
Addove, ti giri e vedi il lusso giusto
Onestamente chi non vuole il cash
Dai pure tu che parli lo vuoi fast come Flash
Mentre il TG parla di storie, di un po’ di storie
Emergenza immigrazione, speculazione
Bastardi prima di noi voi disocuppazione
Ehi trovatemela voi un’occupazione
Mentre il TG parla di come la Terra muore
Di chi la muove
Il più potente non va in prigione
La gente non vuole avere noie,
Le paranoie, mentre il TG parla di storie, di un po’ di storie…

Fumo un po’ sposto via la tenda
Mentre il TG parla di come la Terra muore
Di chi la muove
Oh ye
Fumo un po’ sposto via la tenda
Scrivo un po’ sporco la mia agenda

Mentre il TG parla di storie, di un po’ di storie
Pulisco le mie Jordan 9, sembrano nuove
Retata nel rione quasi tutti over
Quaranta per ogni giornale para sia game over
Si sbaglia
Vedi il tempo passa non la tradizione
Che passa di generazione in generazione
Sì, sembra che la fine non sia in previsione
Ma ogni fenomeno umano vede la conclusione
Cambio canale, cambio, cambio trasmissione
Il livello è in discesa ripida e non ha frizione
Becco una fiction dopo Striscia, ho già sentito il nome
La domanda non è “Cos’è?” ma “Chi ha scritto il copione?”
Merita più esposizione, una medaglia ad onore
Cambio emittente ed umore
Manca solo Uomini e Donne
Mentre il TG parla di storie, di un po’ di storie

Fumo un po’ sposto via la tenda
Mentre il TG parla di come la Terra muore
Di chi la muove
Oh ye
Fumo un po’ sposto via la tenda
Scrivo un po’ sporco la mia agenda

Testo Storie Johnny Marsiglia