Leggi il Testo 903 Aban. “903” è una canzone di Aban estratta dall’album “Walkin Dead”. 903 Lyrics

Testo 903 Aban

Siamo solo noi, con le facce sporche,
soliti sospetti, a cui date colpe,
siamo solo noi, fermi ad un controllo,
gambe divaricate, con le mani dietro al collo,
colpevoli o innocenti, ci mettereste a morte
dimmi a noi della tua legge, cosa cazzo ce ne fotte
siamo noi, fuori le vostre porte,
fuori le vostre feste ubriachi a fare a botte,
siamo solo noi, in giro finché è notte,
a letto solo quando entra la luce dalle imposte,
siamo noi, col rischio nelle vene,
sul filo della lama che corre tra male e bene,
quelli che chiami se sei in mezzo alla merda,
che per farti scappare poi li portano in caserma,
siamo solo noi, contro tutti voi,
dalla parte degli indiani, voi da quella dei cowboys.

Rit.x2
Stomaco a pezza e mal di testa,
risale in gola quell’amarezza,
siamo solo noi, a letto la mattina,
grappa Barricata fredda,
annega la coscienza.

E va bene siamo noi, punta il dito boy e poi,
quando hai finito spiegaci che cazzo vuoi,
solo noi, anti-eroi senza santi,
solo noi, solitari come i diamanti,
quelli degli ultimi banchi, occhi rossi e volti bianchi,
un’ora in aula, quattro nei bagni,
storie da 20 a tutti i compagni,
saggi bastardi, cani randagi,
con gli occhi sempre addosso dentro i ristoranti,
non siamo belli, non siamo santi,
non siamo divi, ne grandi cantanti,
facce da banditi, sangue dei briganti,
mai venduto la mia vita per i tuoi contanti,
psicopatici del rap, in giro sopra a sto mondo,
che si alzano al tramonto, con il cannone pronto,
che vanno a letto quando tu ti alzi, coi fantasmi intorno,
che fanno il girotondo.

Rit.x2
Stomaco a pezza e mal di testa,
risale in gola quell’amarezza,
siamo solo noi, a letto la mattina,
grappa Barricata fredda,
annega la coscienza.

Testo 903 Aban