Leggi il Testo Tararì Tararà Carl Brave x Franco126. “Tararì Tararà” è una canzone di Carl Brave x Franco126 estratta dall’album “Polaroid”.

Testo Tararì Tararà Carl Brave Franco126

Carl Brave
Acqua e amarena
E so che sei una fissa passeggera
Come i Pokémon e la Macarena
Faccio scena muta quando fai la scema
Fiume in piena
Vai a duemila dai ti prego sta a catena
Io che so notturno come una falena
M’hai svegliato e mi s’è chiusa la vena
Hai l’indianino 24h a casa
Mangi il bovino ma per lui la mucca è sacra
In tv una scritta dona un euro per
I terremotati nel Tg a Rai tre
Lei mangia un Bounty, riga un’Audi
Lascia un biglietto vuoto, dice: “Famo i vaghi”
Racconta di Miyazaki
Mi dice che l’ex uomo parlava di Pippo Inzaghi
Famo due spaghi da me
Lei dice che ha comprato due biglietti in parterre
Mercurio cromo sulle sue ginocchia
E l’ho baciata è diventata una ranocchia

Franco126
Grattacieli si prendono il cielo della mia città (Tararì tararà)
E le stelle sono nei coperti da un dito di fard (Tararì tararà)
Ti ho promesso che questo weekend ti portavo al Momart
(Tararì tararà)
Mentre invece ci siamo ubriacati ed andiamo a zig zag
(Tararì tararà)

Franco126
Via del Corso coatti in tuta coi Carrera
Sopra un casco scritto “Welcome to Favelas”
Ho guardato quella e ti sei fatta seria, m’hai
Tenuto il muso per tutta quanta la sera
E lei cura la sua pelle co’ aloe vera
Non mangia animali morti ora che è vegan
Nel bar più macchinette che a Las Vegas
Spot del Mulino Bianco c’è Banderas
È caduta la linea stavo sotto a un tunnel
Alla tv quanto è rifatta Lilli Gruber
Per lei è sempre tutto super
Canta Tiziano Ferro con l’amica in Mini Cooper (Sereee Nere)
Bevo una Chouffe, barcollo un blues
Lei so’ due ore che fruga dentro la borsa in cerca della trousse
Mi so’ abbioccato mentre guardavamo il Moulin Rouge
E mi sono perso pure il momento clou
Mi parla di cose che non so
Io annuisco poi cerco su Google
Ai suoi piedi nuove Birkenstock
Famo du spaghi metto un filo d’olio a crudo

Franco126
Grattacieli si prendono il cielo della mia città (Tararì tararà)
E le stelle sono nei coperti da un dito di fard (Tararì tararà)
Ti ho promesso che questo weekend ti portavo al Momart
(Tararì tararà)
Mentre invece ci siamo ubriacati ed andiamo a zig zag
(Tararì tararà)

Grattacieli si prendono il cielo della mia città (Tararì tararà)
E le stelle sono nei coperti da un dito di fard (Tararì tararà)
Ti ho promesso che questo weekend ti portavo al Momart
(Tararì tararà)
Mentre invece ci siamo ubriacati ed andiamo a zig zag
(Tararì tararà)

Testo Tararì Tararà Carl Brave Franco126