Leggi il Testo Jungle Tedua. “Jungle” è una canzone estratta dal nuovo album di Tedua: “Mowgli Il disco della giungla“. Jungle Lyrics

Testo Jungle Tedua

Glimow, Mowgli
Tedua
Christian

Avvisa le guardie che stase’ non entro
Nell’appartamento troie a pagamento
Il tuo rap da parcheggio
Sono passato al next level nell’Eden
Non spaccio al parchetto
Però il mio fra’ si fa il filtro ancora dal pacchetto
Non sei capetto
Dentro il quartiere tu solo un cadetto
Ho sentito bene ma quello che ha detto
Molla la scena, sì sega-tura
Non c’è contesa, è una screma-tura
Prima la pesa poi sgrema e fuma
E se l’annusa sembra frutta eh
Figlio illegittimo della giungla urbana
No Hakuna Matata
Mi dici che è il ferro ma è una banana
Tu cambi scorta e mi scruta se rolla e ci sputa madama
Tedua nuova merda per la zona
Se si parla qualche storia chiama a casa
Con la cadenza di sera luna piena
Con i lupi dell’assalto quando abbaio
Tipo Balto e poi ti appaio con la pula che ti droga
Fra’ in tanti tentan di tarparmi le ali
Ma finiranno col comprarmi il disco, è un discorso che già sai
(Tedua)

Per tutti i ragazzi del riformatorio
Chi cresce da solo e sta fuori dal coro
Per chi è nato ricco ma diventa il triplo
Ogni fratello che non ha tradito
Quando ‘sti pazzi con i cazzi loro
Li guardi troppo e rispondono a tono
Segui le orme
Marchiando la jungle nel tuo territorio

Se sparli di me dalla bocca aria
Puoi chiamarmi Ted, Mowgli oppure Ryan
Tu lo sai che ho un fre’, la rolla Tasmania
Con questi cash ne faccio una montagna

Con la faccia d’angelo
Colgo dall’albero il frutto selvatico
So di non starti simpatico
Sono il più forte nell’ambito
Roccia la tira col cambio automatico
Rima in riocontra che se non lo indagano
Un micro per mitra e mira al nemico
Prima che mi attacchino
Issh, issh
Sopra al tatami, bitch please
Prova a rialzarti
Qui chi
Non vuoi partecipa predica gli altri
Discorso afferrato
Sei morto afferrato
Gitani agitati in città
La metà è taglio, il resto è lavato
Come le mani di Ponzio Pilato
Tedua da un altro pianeta
Dall’alto pareva un attacco alla preda
Non è Casper
Quando ‘sti traumi si fanno fantasmi
Ed infami alle spalle
Vuoi pugnalarmi alla schiena
Ti accolgo in Cogo, favela (Cogo)
Dieci secondi all’impatto
Intanto in ballo il luogo in cui suono e ballo stasera

Per tutti i ragazzi del riformatorio
Chi cresce da solo e sta fuori dal coro
Per chi è nato ricco ma diventa il triplo
Ogni fratello che non ha tradito
Quando ‘sti pazzi con i cazzi loro
Li guardi troppo e rispondono a tono
Segui le orme
Marchiando la jungle nel tuo territorio

Se sparli di me dalla bocca aria
Puoi chiamarmi Ted, Mowgli oppure Ryan
Tu lo sai che ho un fre’, la rolla Tasmania
Con questi cash ne faccio una montagna

Testo Jungle Tedua – Tutti i Testi Mowgli Il disco della giungla