Incontrare un ragazzo di 20 anni che fa il rap per il gusto di fare rap, parlando di sè stesso raccontando anche la sua parte più intima e non del fatto che voglia fare i soldi, strafarsi di codeina vestito Gucci e scoparsi anche l’amica dell’amica dell’amica dell’amica di Belen non è facile ma, se cercate bene, potreste trovarvi tra le mani il CD di Price MC: “Tutto ciò che ho”.

È un mixtape quindi come da tradizione le strumentali sono tutte “piratate” come dice lo stesso Price, all’anagrafe Edoardo classe 1997 di Anagni (Frosinone). Le grafiche del CD sono curate da Alessandro Paniccia aka StillPane e il tutto è stato registrato e mixato nel MicroSound di La Botta MC.

Partiamo subito con la domanda stronza: non ti sembra un po’ anacronistico girare il video nella fabbrica abbandonata con tutta la ballotta alle spalle? (mi riferisco al video di Rabbia che trovate di seguito).

Beh l’idea che volevo dare è proprio di contrasto. Ciò che ho fatto è stato fare rap su una base trap e un po’ mi ha dato la sensazione di guerra, quello che ho fatto è stato solo rappresentare ciò che avevo in testa in maniera “fisica” diciamo. Se ci si fa caso non si vedono volti tra le persone dietro, sono tutte maschere

Guardando il tuo look, come stai sul palco e anche un po’ in base a quello che condividi sui social hai un atteggiamento abbastanza Punk, da dove arriva essendo tu così giovane?

Mah non lo definirei propriamente punk anzi, mi piace ciò che rompe gli schemi, ultimamente è così poco alternativo rompere schemi che per farlo paradossalmente dovremo stare negli schemi stessi (ride) è un po’ confusionale come ragionamento comunque, mi piace l’attitudine punk, portare allo stremo le cose, un po’ deriva probabilmente dalla passione per alcuni artisti con un attitudine simile.

Price MC Live

Tipo Kurt Cobain che vedo condividi spesso sul tuo profilo personale…e?

Beh Cobain in primis, senza esagerazioni ti dico che le sue idee i suoi testi e la sua musica hanno ispirato non poco questo progetto. Potrei citartene mille ma come ho detto mi piace l’attitudine Punk ma non altrettanto la musica ad eccezione dei Clash.

Probabilmente (anche questo in contrasto) l’ispirazione maggiore in termini musicali è stata dei Pink Floyd.

Tornando un attimo a Rabbia, dici “mi chiudo come un octagon Lotta con l’ego, la fotta di hwoarang bro scoppia l’assedio” di metafore, similitudini e citazioni ne è pieno il CD e rappando tu a 1000 kilometri orari ogni tanto alcune possono sfuggire, a cosa ti ispiri soprattutto per le citazioni?

Sinceramente a ciò che vivo. Anche qualcosa di totalmente banale. Magari tecnicamente si incastra bene un nome di un personaggio di tekken come in “rabbia” e quindi lo metto. Cito spesso i rapper o gli artisti in generale che mi influenzano,molto spesso. Per artisti intendo anche scrittori, registi ecc.

Domanda facile ma vogliamo i nomi, quali sono i rapper del panorama attuale che ti piacciono e di conseguenza ti ispirano di più?

Il mio massimo punto d’ispirazione in termini americani è method man, per me king assoluto del flusso ma ovviamente è un parere soggettivo.
Italiani maggiormente mi ispiro al Danno dei Colle e al Fibra di uomini di mare, quello con un suono ed una tecnica più ricercata.
Inutile dire che anche l’influenza di Primo Brown (R.I.P.) è stata fondamentale in questo progetto.

Nel panorama Rap attuale non ti senti un “diverso”? Dove hai lasciato le puttane, i soldi e la droga?

(Ride) Punto a creare un rapporto sacro con la musica, quello che dico non è mai superficiale neanche nella traccia più simpatica e sarcastica, l’autotune senza mezzi termini mi fa cagare, non posso fare a meno di ricordarlo ogni qual volta posso. Per quanto riguarda le puttane e droga beh quelle piacciono anche a noi ahahaha

Per concludere, cos’è “Tutto Ciò Che Ho”?

Tutto ciò che ho è un diario. Ho abbattuto qualsiasi forma di personaggio o maschera mi abbia “posseduto” in passato, ho deciso di scrivere essendo totalmente me stesso e descrivendo esattamente ciò che vivo, ciò che odio, amo o penso, con assoluto realismo, per renderlo immortale.

In conclusione il disco mi è piaciuto molto, avrei preferito sentire dei beat originali ma in questa fase è giusto concentrarsi sul giovane MC e ascoltare cosa ha da dire e come lo dice  e Price di cose da dire ne ha parecchie e le dice nel modo più giusto che si possa trovare per dirle, continua così, continua con il tuo rapporto sacro con la musica!

Per adesso il mixtape è acquistabile in sola copia fisica se andate a un live di Price o se lo contattate in privato sulla sua pagina Facebook prossimamente sarà disponibile anche su bandcamp. Questo è invece il link al suo canale Youtube 

Price MC - video

djspessore, al secolo Fabrizio Angelelli, classe vecchia molto vecchia! Milanese di adozione si avvicina all'Hip-Hop nei primi anni '90 quando un compagno di Judo gli fa conoscere Run DMC, Public Enemy e LL Cool J (I'm that type of guy!). Pochi anni dopo si appassiona al DJing e alle produzioni, rompe diversi salvadanai e compra giradischi, mixer e campionatore. Colleziona vinili da più di 20 anni. Ha collaborato con diversi rapper della scena come dj e produttore (ma non gli piace fare nomi, non è questa la sede adatta). Entra nel team di hano.it nel 2015 e si occupa di recensioni e di marketing.