Fine anno è sempre il momento in cui cadono come zucchero a velo sul pandoro le mille e più disparate classifiche di ogni genere. Ovviamente, essendo noi di Hano entrati nella grande pazza famiglia dello Smashing Wednesday, non potevamo esimerci dal dedicare una speciale classifica ai nostri fratelli del Wercoledì milanese.

A due giorni da Natale un comprensibilmente emozionato Ale Tilt mi racconta quelli che sono stati per lui i sei momenti più significativi del 2017 allo Smashing Wednesday.

  1. “In ordine cronologico, metto la data dell’11/01 che abbiamo fatto in onore di David Bowie. E’ stato emozionante, due ore intere con la musica di Bowie, abbiamo chiamato a raccolta svariati dj milanesi e ognuno di loro ha messo la sua visione personale di David Bowie”.

2. “Il secondo è stato sicuramente il 18/01 con Ensi che per la prima volta ha messo i dischi in console, è stato bello sia come data, che come preparazione, la tensione di Ensi, i messaggi che ci mandavamo, ci teneva moltissimo a fare una bella figura e infatti ce l’ha fatta perchè il party quella sera ha fatto sold out”.

3. “Il terzo Smashing che voglio citare è indubbiamente quello caduto il giorno della Festa della Donna, non poteva andarci meglio considerando che il claim del nostro party è #RAGAZZE, è stato un party davvero forte, molto sensuale, mettiamola così. Quella sera ho visto anche scene di nudismo, tant’è che una tipa è salita sul cubo, si è spogliata completamente ed è rimasta solo con gli slip”.

4. “Come quarto momento ci tengo a mettere la data che abbiamo fatto con Geo From Hell, perchè a parte l’intesa tra me e lui, ha fatto un set elettronico molto pesante, ma che è stato capito benissimo, per poi chiudere con il suo show che ci ha commosso tutti e anche questo è stato sicuramente uno dei mercoledì più forti dell’anno”.

5. “Al numero 5 metterei a pari merito Bassi Maestro che da anni è resident mensile da noi, viene a mettere i dischi con Dj Filo e ha sempre fatto date molto belle e la prima volta che Egreen ha messo i dischi allo Smashing. A parte che lui per me è come un fratello, ma ha tirato fuori davvero delle mine totali”.

6. “L’ultimo momento che vorrei citare è quello con Esa, perchè per me ha significato incontrare un mito, è una persona semplice e di cuore, che non ha pretese, anzi, viene e ti insegna a sorridere sempre. Anche lui ha fatto un bel set, molto old school, per certi versi capito, per altri meno, però più che altro per noi è stato capire che finalmente il nostro party ha un valore a livello nazionale nel mondo del rap, non che prima non l’avesse, ma era solo un party, adesso invece gode anche di una buona considerazione”.

Questi sono i sei momenti indimenticabili dello Smashing Wednesday di Ale Tilt, l’appuntamento è stasera al Gate con la promessa di smaltire l’abbuffata natalizia e il 31 dicembre al Rock n’ Roll di Milano per chiudere in bellezza il 2017 e iniziare alla grande il 2018.

https://www.facebook.com/events/395859630850235/?ti=icl

https://www.facebook.com/events/1772731246368234/?ti=icl