“Tutto bene, nulla come previsto, crescere è un bellissimo imprevisto”

In “Da Grande” si racconta quanto crescere sia bello e doloroso allo stesso tempo. Fin da quando eravamo bambini siamo stati convinti che, da grandi, avremmo potuto fare ciò che volevamo ed esaudire in modo semplice tutti i nostri desideri. Andando avanti ci si rende conto che, a volte, si cambia strada, si perdono tante cose ma mai la nostra identità.

Venerdì 22 dicembre 2017: ultimo giorno prima delle feste di fine anno. Giorno ideale per la pubblicazione di “L’ULTIMA LUCE”, il nuovo lavoro discografico di SKUBA LIBRE che è stato anticipato da due singoli (la title track stessa, ora in radio, e l’ironica “Gastroscopia”, presentata in anteprima sul sito di Repubblica).

Undici brani che mostrano le diverse contaminazioni che da sempre caratterizzano l’hip hop di SKUBA LIBRE, che ama giocare con i generi e gli stili.

Ci sono infatti brani dal tiro pop, che escono dalla classica logica di struttura ed interpretazione dell’immaginario rap (“Il prossimo giro”, “Tanto così” etc), e altri in cui la matrice culturale e sonora hip hop è più forte (“20% di anima”, “Con i cattivi”…).

L’album è stato interamente prodotto da Big Fish, inequivocabilmente Il Produttore di riferimento per la scena hip hop / urban italiana sin dagli anni ’90: fra le sue produzioni pù recenti ricordiamo “Stavo pensando a te” di Fabri Fibra (del quale ha prodotto anche gli album “Tradimento”, “Pensieri scomodi” e “Bugiardo”), “El Party” di Jake La Furia, “Sto bene così” di Rocco Hunt, l’album “Terza stagione” di Emis Killa (prodotto da Big Fish sin da “L’erba cattiva” del 2012).

Venerdì 22 dicembre 2017: ultimo giorno prima delle feste di fine anno. Giorno ideale per la pubblicazione di “L’ULTIMA LUCE”, il nuovo lavoro discografico di SKUBA LIBRE che è stato anticipato da due singoli (la title track stessa, ora in radio, e l’ironica “Gastroscopia”, presentata in anteprima sul sito di Repubblica).

Undici brani che mostrano le diverse contaminazioni che da sempre caratterizzano l’hip hop di SKUBA LIBRE, che ama giocare con i generi e gli stili.

Ci sono infatti brani dal tiro pop, che escono dalla classica logica di struttura ed interpretazione dell’immaginario rap (“Il prossimo giro”, “Tanto così” etc), e altri in cui la matrice culturale e sonora hip hop è più forte (“20% di anima”, “Con i cattivi”…).

L’album è stato interamente prodotto da Big Fish, inequivocabilmente Il Produttore di riferimento per la scena hip hop / urban italiana sin dagli anni ’90: fra le sue produzioni pù recenti ricordiamo “Stavo pensando a te” di Fabri Fibra (del quale ha prodotto anche gli album “Tradimento”, “Pensieri scomodi” e “Bugiardo”), “El Party” di Jake La Furia, “Sto bene così” di Rocco Hunt, l’album “Terza stagione” di Emis Killa (prodotto da Big Fish sin da “L’erba cattiva” del 2012).

Tracklist L’Ultima Luce Skuba Libe

01 – L’Ultima Luce
02 – Da grande
03 – Parole di troppo
04 – 20% di anima
05 – Con i cattivi
06 – Gastroscopia
07 – Cause perse
08 – Il meglio
09 – Tanto così
10 – Il prossimo giro
11 – Regole d’oro

www.facebook.com/skubalibre/
www.skubalibre.it
www.youtube.com/skubaOfficial/
www.twitter.com/skubalibre
www.instagram.com/skubalibre/