Dolly Noire è sempre più vicino al talento e alla musica e per la seconda volta vola all’Hellheaven di Napoli con alcuni artisti della scena urban e hip-hop italiana. L’Hellheaven è un hip-hop party fondato sul concetto di clubbing e coerenza musicale: niente reggaeton e latino americano buttati lì a contaminare il sound e le vibes, ma il giusto mix di hip-hop old e non, rap, trap, grime e r’n’b. L’Hellheaven si pone a Napoli come il party hip-hop che mancava nella night life partenopea, volto a tutti gli utenti e operatori del genere e non, con il solo obiettivo di spaziare tra tutti i sottogeneri musicali della doppia H per far ballare, divertire e sorridere il pubblico.

Il 19 ottobre scorso, Dolly Noire è stato per la prima volta sponsor della serata partenopea, portando in quel di Napoli Boss Doms.

Il 7 dicembre, il brand di streetwear ha replicato portando all’Hellheaven di Napoli il suo Dj Slait e il talento emergente del rap italiano Dani Faiv, che ha letteralmente infiammato gli oltre 1300 presenti con le sue hit. La folla è impazzita quando il giovane rapper ha cantato la sua Gameboy Color, mentre Dj Slait con il suo dj set ha spaziato tra hip-hop americano e le hit italiane del momento.

Dani Faiv

Per l’occasione Dj Slait e Dani Faiv hanno indossato in anteprima due t-shirt facenti parte della collezione S/S 2018 di Dolly Noire. Un altro grande passo quello del brand made in Italy, che è riuscito a sbarcare ancora una volta i confini milanesi arrivando con i propri artisti e il proprio inconfondibile mood direttamente nella night life napoletana.