“Blaq Royalty” è il nuovo disco di Young RJ: lo abbiamo ascoltato per voi!

Young RJ pubblica oggi 10 Ottobre il suo nuovo album che si intitola “Blaq Royalty” per Ne’Astra Music: ve lo avevamo già anticipato sulle nostre pagine ed oggi che il disco è sbarcato sulle principali piattaforme di streaming mondiale, possiamo darvene un quadro completo.

Blaq Royalty

Young RJ è membro degli Slum Village dal 2002 – storico gruppo di Detroit – che ha visto la presenza di J Dilla (fino al 2001), T3 e Baatin (fino al 2002) comparendo su album come “Detroit Deli” e producendone altri come “Villa Manifesto”, “Evolution” fino all’ultimo “Vol.0”.

“Blaq Royalty” è un disco di 12 tracce, con featuring di Pete Rock, Boldy James, J.Ivy, BJ The Chicago Kid, Statik Selektah, Joyner Lucas ed altri, che scorre bene dall’inizio alla fine: niente di innovativo, ve lo diciamo subito, ma è comunque un disco rap dove non troverete influenze trap o suoni che ne contaminano il prodotto finale.

L’ultimo video (un lyric) è del pezzo “Motion” con Joyner Lucas: il brano prodotto originariamente da J Dilla è stato co-prodotto successivamente dallo stesso RJ ed impreziosito dai cuts del Dj di Boston Statik Selektah: a completare il pezzo – decisamente smooth –  le barre di Joyner Lucas.

Tralasciando per un attimo i pezzi usciti come “singoli” sia sotto forma di audio che di visuals (che sono indubbiamente i più interessanti del progetto) il mio pezzo preferito è “One Time”, con un beat decisamente jazzy seguito da “Shining” con Drey Snokie e Guilty Simpson.

Il primo pezzo estratto dal progetto era “Wait” con il featuring di Pete Rock e Boldy James dove lo stesso Pete Rock rappa, lasciando a RJ la produzione, ricavata da un campione decisamente soul.

Altro brano decisamente Soul è “Issues” con BJ The Chicago Kid, dove la produzione stessa risente delle influenze di J Dilla (che ha affiancato RJ alle produzioni, dopo aver abbandonato “ufficialmente” gli Slum).

Insomma: il disco di Young RJ, come abbiamo anticipato, non aggiunge nulla a quello che è la scena Hip-Hop attuale (che potrebbe anche essere un bene, visto quanto sta accadendo) ed ovviamente non aspettatevi un disco degli Slum Village: probabilmente la storia del Rap non vedrà più nessun produttore come J Dilla, quindi prendete “Blaq Royalty” come quello che effettivamente è, ovvero un buon disco Hip-Hop.

 

TheGoldenEdge
Classe '82, seguo tutto ciò che riguarda l'Hip-Hop da quasi 20 anni, ma non preoccupatevi: ho iniziato a capirci davvero qualcosa da pochissimo tempo. Per vivere provo ad occuparmi di architettura, design e soprattutto faccio il marito ed il papà. Mentre cerco di collezionare più dischi possibili, vi racconto quello che mi passa per la mente sulle pagine del nuovo hano.it e sulla pagina The Golden Edge.