Ennesimo duro sfogo di Dj Jad sulla sua pagina personale di Facebook: il Dj manda un chiaro messaggio ad Ax (potrebbe anche essere indirizzato A Franco Godi, o entrambi, chissà) dove afferma:

“Ti sei arricchito sulle mie spalle, mi hai dato un calcio in culo… Ma la mia identità e la mia arte non la potrai comprare né tu né quelli come te! Dio ti perdoni”

Ora, comprendiamo che sia difficile per uno come Jad dover rinunciare al gruppo che tanto l’ha reso famoso negli anni ’90, arrivando addirittura a crearne una (brutta, ammettetelo) copia 2.0.

Noi non mettiamo assolutamente in dubbio le capacità artistiche e musicali di Jad, ne tantomento la sua identità e la sua arte, ma crediamo che certi post, soprattutto fatti pubblicamente sui social lo facciano sembrare ancora più debole di quanto già il conflitto contro Ax lo renda agli occhi del grande pubblico.

Jad coraggio: pensa alla musica, che è la cosa che sai fare meglio e mettici una croce sopra e mantieni un bel ricordo di quei tempi.